SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ci sarebbe un contatto tra la Samb e l’attaccante del Foggia Elio Calderini per un suo arrivo a San Benedetto durante il calcio mercato di gennaio. L’indiscrezione rimbalza da Foggia, dove danno comunque l’operazione non semplice e subordinata alla cessione di giocatori dell’attuale rosa della Samb. Calderini è un esterno d’attacco, che in passato ha giocato anche come centrocampista avanzato e saltuariamente anche come centravanti di manovra. Dotato di un fisico potente (1,86 centimetri di altezza) ma anche di un buon dribbling, c’è da dire che nel 3-5-2 di Capuano vi sarebbe poco spazio per un altro esterno.

Certo, occorre capire se Troianiello partirà, per prima cosa; vi è comunque per certo l’addio di Sorrentino. A quel punto però c’è da valutare anche quale sarà l’esigenza di mister Capuano. Al momento la Samb ha solo un centravanti di ruolo (Miracoli) e due giocatori capaci di giocare come seconda punta (Esposito e Di Massimo), più Valente che però rende meglio come esterno offensivo d’attacco. Capuano non nasconde di amare anche il 3-4-2-1, e in questo caso forse Calderini potrebbe essere utile sia come alternativa a Miracoli che nelle altre posizioni offensive.

Calderini vanta comunque un contratto fino al 2019 con opzione per il terzo anno. Negli ultimi tre anni ha giocato in serie C, prima a Cosenza (33 presenze e 9 gol e in Calabria sono interessati ad un suo ritorno), poi a Catania  (31 presenze e 3 gol) e infine all’Unicusano Fondi (34 presenze, 8 gol). Classe 1988, l’esperienza foggiana fino ad ora non lo ha gratificato molto nonostante sia la prima in Serie B, appena 8 presenze per lui.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.887 volte, 1 oggi)