CUPRA MARITTIMA – Uno scenario, quello che il gruppo “Amici di Beppe Grillo” denuncia pubblicamente e che si staglia sulle coste cuprensi: rifiuti e oggetti di ogni genere sparsi per la spiaggia.

“E’ questo il panorama che cittadini e turisti si sono ritrovati ad ammirare durante il fine settimana – dichiara la rappresentante del gruppo  Elena Russo -. Una passeggiata domenicale sul bagnasciuga si trasforma così in uno slalom tra immondizie di ogni tipo.Sono mesi ormai che quei rifiuti giacciono sulle spiagge e non vengono rimossi da chi di dovere. Cosa aspettano il Comune e Picenambiente?”

“E’ altrettanto vero – continua la Russo – che noi cittadini, in primis, dobbiamo impegnarci a rispettare l’ambiente e a trasmettere questi valori ai più piccoli, attraverso gesti semplici e quotidiani. Il mare è un dono e dobbiamo averne cura. Le nostre spiagge e le nostre acque sono sommerse da plastica e rifiuti che noi, nella nostra incoscienza, buttiamo per terra o, ancor peggio, in acqua. Il Comune, quindi, faccia il proprio dovere così come noi ci impegnamo a rispettare la nostra terra”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)