MONTEPRANDONE – Un borgo incantato. Così sarà il centro storico di Monteprandone nel periodo che va dall’8 dicembre al 7 gennaio, grazie ad una iniziativa nata dalla collaborazione di associazioni e istituzioni cittadine quali “Segui la Cometa”, “Associazione Culturale Monsignor Eugenio Massi”, la “Pro Loco di Monteprandone” e il contributo del Comune e della Regione Marche.

Le Natalizie: baci, abbracci e delizie al Borgo” è il titolo dato agli eventi in programma.

LE NATALIZIE Si tratta di un “aperitour” natalizio che coinvolgerà tutto il Centro Storico il 10, 17 e 26 dicembre, dalle 17 alle 21. Si partirà da Piazza de L’Aquila e vi saranno sei punti di degustazione di specialità locali, alcune delle quali ricavate da nicchie del centro abitato, addobbato per l’occasione e immerso in musiche natalizie con esibizioni dal vivo. Il biglietto di dieci euro dà diritto a nove degustazioni, con un Aperikids per bambini del costo di 5 euro con quattro degustazioni. “Per iniziare, il 10, ci sarà un aperitivo natalizio, il 17 dolci natalizi come ad esempio il fristingo, il 26 cioccolato e ricette di cioccolato” spiega Ermetina Mira dell’Hotel San Giacomo.

Proprio al San Giacomo il 17 si terrà una “Cena d’Avvento” nell’ambito degli eventi della “Cucina dello Spirito” (su prenotazione 07356255) mentre nella stessa giornata, ma il pomeriggio, si svolgerà “Passeggiando per il Borgo Natalizio”, un percorso itinerante alla scoperta del Borgo per bambini a cura della scuola Primaria e dell’Infanzia “Borgo da Monte”, con circa 210 bambini.

Infine il 23 dicembre sarà la volta di “Babbo Natale al Borgo”, con una raccolta doni in collaborazione con la Parrocchia San Nicolò di Bari. È stato inoltre allestito un pacchetto turistico con pullman che viaggeranno verso Centobuchi, dove è stata allestita una pista di pattini su ghiaccio, il santuario di San Giacomo della Marca, sede di esposizioni di presepi e verso ristoranti che propongono menu turistici.

“Si tratta di un tentativo di dare visibilità al borgo di Monteprandone, dopo il precedente di Fermenti Marchigiani, della scorsa estate – afferma il presidente della Pro Loco Bruno Giobbi – Saremo presenti anche a Centobuchi, al Giovarti”.

“Tutto il borgo, cittadini e imprese, si sta attivando per la riuscita di questa manifestazione – aggiunge Ermetina Mira – Vediamo davvero un grande coinvolgimento come testimoniano le luminarie e gli addobbi appena terminati”.

“Sono davvero felice per questa iniziativa partita dalla cittadinanza e che va a completare e integrare percorsi avviati da molti anni, come ‘Segui la cometa’ – dice il sindaco Stefano Stracci – Come amministrazione faremo la nostra parte con un contributo economico”.

Concetto ribadito dal consigliere regionale Fabio Urbinati: “La Regione Marche è vicina a Monteprandone così come ai borghi marchigiani, colpiti dagli eventi del sisma del 2013”. Infine il vicesindaco Sergio Loggi, tra l’altro parte in causa come titolare di uno degli esercizi commerciali che collaborano all’iniziativa, ricorda che “i cinquanta alberelli di Natale usati come addobbi saranno successivamente ripiantumati all’interno del territorio comunale”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 905 volte, 7 oggi)