ALBA ADRIATICA –  Ancora un blitz nel ferro di cavallo. 14 carabinieri in azione, con l’ausilio di unità cinofile, hanno passato al setaccio la problematica zona di Alba Adriatica a ridosso della stazione ferroviaria. Durante i controlli, disposti dal tenente colonnello, Emanuele Mazzotta, sono stati identificati 5 pregiudicati: 2 di Grottammare (rispettivamente di 48 e 33 anni), un 37enne di San Benedetto del Tronto, un 37enne di origini napoletane residente a Martinsicuro e un marocchino di 37 anni domiciliato a Campli. I 5, tutti con problemi di droga, nonostante il foglio di via obbligatorio dalla città di Alba Adriatica, della durata di 3 anni ed emesso dalla questura di Teramo, si aggiravano tranquillamente in stazione, probabilmente, in cerca di sostanze stupefacenti. Inevitabili le denunce. Sempre durante il blitz, Nox, il cane antidroga dell’unità cinofila di Chieti, è riuscito a scovare nelle vicinanze dello scalo ferroviario oltre 20 grammi di hashish. Lo stupefacente, già diviso in dosi, era stato occultato dai ignoti in un’aiuola, in un anfratto di un muro di mattoncini e nel vano idrante di un condominio. Il tutto è stato posto sotto sequestro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 356 volte, 1 oggi)