FERMO – Arrestato un fermano di 45 anni già conosciuto alle forze dell’ordine, per il reato di di porto abusivo di armi ed esplosivi e danneggiamento aggravato commesso nel luglio 2016, a seguito di complesse indagini per i noti fatti degli ordigni esplosivi fatti esplodere davanti la Arcidiocesi di Fermo ad altre chiese del Fermano.

L’uomo, condannato in via definitiva, dovrà ora scontare una reclusione di 2 anni e 7 mesi nel carcere di Fermo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 299 volte, 2 oggi)