Dove sono i giovani? Quelli sotto i 30 anni.

Ce ne sono pochi, pochissimi, negli incontri politici. Di sinistra, destra, stellati, “civici”.

Ma ne incontri pochi – pochissimi – anche negli incontri culturali: presentazioni di libri, cinema, teatro (ad eccezione delle truppe scolastiche). A parlare con gli autori. Pochi persino ai concerti pop – ad esclusione delle star un tanto al like, forse.

Pochi – sempre pochissimi – nelle assemblee di quartiere; negli incontri con le giunte comunali; nelle associazioni culturali, ambientaliste.

Dove sono questi ragazzi?

Forse sono emigrati, tanti come i loro bisnonni, e non ci sono più?

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 317 volte, 1 oggi)