SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Vogliamo riportare i cittadini in piazza come lo scorso anno, la voglia è quella di dare l’opportunità di incontrarsi e creare una comunità” con queste parole il sindaco Pasqualino Piunti presenta il cartellone degli eventi di Natale di San Benedetto. “Mai come lo scorso anno c’erano state tante persone in piazza a capodanno e quest’anno vogliamo replicare” chiosa il primo cittadino nel presentare Giuliano Palma, il cantautore ingaggiato per capodanno e che rappresenta un investimento da 30 mila euro (per la parte a carico del Comune) e un deciso cambio di target rispetto allo scorso anno, quando si esibirono i più “green” “La Rua”.

Giuliano Palma

Proprio sull’ingaggio di Giuliano Palma l’assessore Pierluigi Tassotti smorza sul nascere una possibile polemica nata con la Seventeen Eventi di Monteprandone, che aveva proposto il cantante a ottobre salvo poi vedersi rispondere dall’Assessore, a quanto sostiene la stessa Seventeen, che si sarebbe virato verso altri artisti. “Con quella proposta si andava oltre i 40 mila euro e il nostro budget è stato sempre di 30 mila” risponde l’assessore “Tre diverse agenzie hanno presentato proposte e alla fine è uscito fuori il nome di Palma che ci costerà appunto 30 mila euro, grazie a uno sforzo dell’Amat” conclude Tassotti.

Non solo musica però, il Natale presenterà una serie di altre attrazioni, a partire dalla conferma della pista di pattinaggio su ghiaccio in Piazza Giorgini (che si completa con un mercatino natalizio da 15 bancarelle in legno) passando per l’arrivo di Babbo Natale, in treno, l’8 dicembre alla stazione di Poto D’Ascoli e arrivando alla giostra vintage in viale Secondo Moretti che resterà in piedi fino a metà febbraio per un Natale che l’assessore al commercio Filippo Olivieri definisce e prevede come “allegro”.

 

La giostra in centro resterà in piedi fino a metà febbraio

E poi ancora la cultura col ritorno di “Natale al Borgo” e i suoi spettacoli in vernacolo che verranno raddoppiati dall’appuntamento con “I fuori di testo” in via Laberinto. Il costo di tutto il pacchetto? Il Comune ha stanziato 52mila euro, di cui 30 mila, come ricordavamo vanno per il concerto in piazza del 31 dicembre. Una fetta consistente servirà poi anche per l’installazione delle luminarie, lavori che partiranno fra oggi e domani e che verranno ultimati per il 9 dicembre al massimo, dilatando un po’ i tempi che si prevedevano all’inizio, cioè l’accensione delle luci per il 2 dicembre.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.074 volte, 3 oggi)