SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Ci risiamo: a poche ore dall’ultimo furto avvenuto in zona Agraria, stavolta a mano armata, mi chiedo cosa stia diventando la nostra città e la nostra area. Pensavamo di essere un’isola felice e invece tutto si sta trasformando nel bosco degli orrori“.

Così Davide Portelli, di Pda Shopping Center, si esprime sull’ultimo episodio di cronaca avvenuto a Porto d’Ascoli in pieno giorno ovvero la rapina a mano armata in una tabaccheria nel quartiere Agraria.

“Commercianti e cittadini ricordano le vetrine sfondate con l’ascia lo scorso dicembre e puntualmente si sta verificando la stessa cosa oggi – annuncia Portelli –  Chi conosce la nostra associazione sa che cerchiamo di essere vicini a chi è in difficoltà e la stima che abbiamo per le Forze dell’Ordine ma è inaccettabile che verso l’ora di chiusura cominci a salire l’ansia per riportare a casa cento euro dopo ore ed ore di lavoro passate dentro alle nostre botteghe”.

“Tra i miei colleghi percepisco la paura e lo sconforto: auspico che questo sia un Natale sereno in tutti i sensi per tutti quanti noi” conclude Portelli.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.186 volte, 1 oggi)