TABELLINO DI NEROSTELLATI PRATOLA 1910-MONTICELLI 1-1 (1°T.0-0)
NEROSTELLATI PRATOLA 1910: Parente (98), Del Gizzi, Di Ciccio, Vitone (77’Palombizio), Giallonardo, Censori, Mattia Bruni (99), Pacella, Mamadou Kone (98), Di Rosa (97)-(63’Iacobucci) e Taha (97). A disposizione: Capone (99), Moscone (98), Ignacio Rossi (97), Verrocchi (99), Di Ruocco, Puglielli (2000) e Cicconi (99). Allenatore: Matteo Di Marzio.
MONTICELLI: Riccardo Marani, Sosi, Terrenzio, Federico Pierantozzi (97)-(75’Ciabuschi, 97), Ivan Fazzini (98)-(55’Guida, 98), Cocchieri (99), Matteo Gabrielli (98), Bontà (72’Gesuè), Walter Guerra, De Vecchis (80’Petrarulo, 98) e Pedalino (67’Mauro Ragatzu). A disposizione: Di Lorenzo (2000), Castellana, Alessio Bruni (99) e Loris Di Giorgio (98). Allenatore: Nico Stallone.
Arbitro: Mario Perri di Roma 1, coadiuvato dagli assistenti: Danila D’Onofrio di Termoli (Campobasso) e Francesco Romano di Isernia.
Reti: 48’Pacella (N.P.) su rigore, 80’Petrarulo (M).
Espulsi: al 32′ Censori (N.P.) per proteste.
Ammoniti: Fazzini (M), Di Ciccio (N.P.), De Vecchis (M), Vitone (N.P.), Bontà (M), Kone (N.P.), Palombizio (N.P.), Censori (N.P.) e Giallonardo (N.P.).

SERIE D GIRONE F

Programma della 14a Giornata Campionato di Serie D Girone F di domenica 26 novembre 2017 ore 14,30:
Campobasso-Matelica
Castelfidardo-Pineto
Fabriano Cerreto-Vis Pesaro
Francavilla-Vastese
L’Aquila-San Marino
Nerostellati Pratola 1910-Monticelli (Gara giocata sabato 25 novembre) 1-1 (48’Pacella [N.P.] su rigore, 80’Petrarulo [M]. Al 32’espulso Censori del Nerostellati per proteste)
Olympia Agnonese-Jesina
Recanatese-Avezzano
Virtus San Nicolò-Sangiustese (Gara giocata sabato 25 novembre al Comunale Castrum Tiberio Orsini di Giulianova [Teramo]) 1-1 (18′ Vincenzo Scognamiglio classe 92 [S], 65’Di Benedetto [V.S.N.])

CLASSIFICA :
Matelica 34,
Vis Pesaro 31,
Vastese 29,
Avezzano 23,
Campobasso 23,
San Marino 20,
Sangiustese * 20,
L’Aquila 20,
Pineto 20,
Francavilla 19,
Castelfidardo 18,
Jesina 17,
Virtus San Nicolò * 14,
Olympia Agnonese 11,
Recanatese 10,
Fabriano Cerreto 10,
Monticelli * 7,
Nerostellati Pratola 1910 * 3.

*= Una gara in più.

Prossimo turno, 15a Giornata d’andata di domenica 3 dicembre 2017 ore 14,30:
Jesina-Castelfidardo
Matelica-Recanatese
Monticelli-Olympia Agnonese
Nerostellati Pratola 1910-Virtus San Nicolò
Pineto-L’Aquila
San Marino-Avezzano
Sangiustese-Fabriano Cerreto
Vastese-Campobasso
Vis Pesaro-Francavilla

La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F (27a giornata 10a di ritorno di domenica 19 marzo 2017), la gara giocata sul neutro di Monte San Giusto (Macerata) finì 1-1 (30’Mauro Ragatzu [O.A.] su rigore, 92′ Terrenzio [M]) tra Monticelli ed Agnonese.

CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA-

In testa alla classifica marcatori c’è Vito Leonetti della Vastese con 10 gol.

Alle sue spalle troviamo: Stefano D’Agostino (3 rigori trasformati) del Campobasso, l’attaccante italo-argentino Minella (4 rigori trasformati) del Castelfidardo e l’attaccante argentino Emiliano Olcese (2 rigori trasformati) della Vis Pesaro con 9 reti ciascuno.

Completano attuale podio: il brasiliano Ribeiro Dos Santos dell’Avezzano e Magrassi (un rigore trasformato) del Matelica con 8 reti a testa.

Alle spalle del podio ci sono: Di Benedetto del Virtus San Nicolò e Valenti (un rigore trasformato) de L’Aquila con 6 reti ciascuno.

Poi ci sono: Boldrini (un rigore trasformato) de L’Aquila, Montagnoli del Castelfidardo, Cosmo Palumbo del Francavilla e Pierandrei (un rigore trasformato) della Jesina con 5 gol ciascuno.

Seguono poi: Angelilli e Gianmarco Gabbianelli del Matelica, Pasquale Berardi (un rigore trasformato) del Fabriano Cerreto, Nicola Fiore della Vastese, Gragnoli del Pineto, Alessandro Radi della Vis Pesaro e Zuppardo del San Marino con 4 centri a testa.

Quindi troviamo: Baldazzi ed Ignazio Carta della Vis Pesaro, Cheddira, Laringe e Vincenzo Scognamiglio classe 92 della Sangiustese, Cinque del San Marino, l’argentino Cristaldi (2 rigori trasformati) e Stivaletta della Vastese, D’Appolonia (un rigore trasformato) del Matelica, D’Eramo e Pellecchia dell’Avezzano, Maisto (un rigore trasformato) del Virtus San Nicolò, Roberto Palumbo (un rigore trasformato) della Recanatese, Pedalino (2 rigori trasformati) del Monticelli e Pezzotti (un rigore trasformato) del Pineto con 3 gol ciascuno.

A seguire: l’attaccante italo-argentino Banegas, l’attaccante francese Fofana (un rigore trasformato), Guido Galli, Miccichè, Molenda e Zerbo del Francavilla, Bisegna, l’attaccante argentino Emanuel Farias e Marco Mariani del Pineto, Bugaro, Gadda e Nappello del San Marino, Buonocunto ed il brasiliano Cruz (un rigore trasformato) della Vis Pesaro, Cafiero de L’Aquila, Cerone (un rigore trasformato) dell’Avezzano, Ciabuschi, Walter Guerra e Patrarulo del Monticelli, Cusimano del Fabriano Cerreto, Di Ruocco (un rigore trasformato) del Nerostellati Pratola 1910, Giorni della Jesina, Mattia Giovagnoli del Castelfidardo, Malagò, l’attaccante brasiliano Diego Santos Oliveira e Simone Tonelli del Matelica, Massetti del Virtus San Nicolò, Domenico Santoro dell’Olympia Agnonese e Viscardi della Vastese con 2 centri a testa.

Ed infine troviamo: il centrocampista franco-senegalese Mady Abonckelet, Filippo Balzano, l’attaccante italo-brasiliano Moreira Barbosa (un rigore trasformato), Frabotta e Daniel Margarita dell’Olympia Agnonese, Acatullo, Pollino e Sbardella dell’Avezzano, Anconetani, Gremizzi (un rigore trasformato), Salvatore Margarita (un rigore trasformato), Marco Sassaroli e l’attaccante francese Trudo della Jesina, Andrea Antenucci, Camillucci (Un rigore trasformato), Moccia, Luca Patrizi, il centrocampista belga Proesmans e Tascini della Sangiustese, Bagaglini, il centrocampista gambiano Bittaye (un rigore trasformato) e Pizzutelli della Vastese, Nazzareno Battista, Ciarcelluti, Francesco Esposito, Napolano e Pomante del Pineto, Borgese, Calabrese e Pigini del Castelfidardo, Brentan, Gerevini, Gilardi, Gioè, Lo Sicco e Matias Mancini del Matelica, Buscè, Luca Fabrizi, l’attaccante italo-nigeriano Ibe, Pupeschi e Ruci de L’Aquila, Cacioli, Ficola ed Alessandro Rossi della Vis Pesaro, Stefano Cichella del Monticelli, Cicino, Pero Nullo, Mattia Sassaroli, Tafani e Zepponi del Fabriano Cerreto, Danucci, Gurma, Pietro Mariano Gerardi, Ingretolli e Nicola Leone del Campobasso, Simone De Santis e Giuseppe Tedesco del Virtus San Nicolò Teramo, Di Maio del San Marino, Gianmarco Fiore, Lorenzo Mancini, Francesco Mele, Fabio Antonio Romeo ed il terzino ghanese Yussif del Francavilla, Giallonardo e Pacella (un rigore trasformato) del Nerostellati Pratola 1910 e Vito Lupo, Giuseppe Negro (un rigore trasformato) e Leonardo Rinaldi della Recanatese, tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: portiere Bottaluscio (Castelfidardo) pro San Marino alla 12a giornata, Cevoli (San Marino) pro Olympia Agnonese alla 10a giornata, Cristiano Lapi (Fabriano Cerreto) pro Avezzano all’8a giornata, Mulè (Recanatese) pro L’Aquila alla 12a giornata, Pacella (Nerostellati Pratola 1910) pro Campobasso alla 4a giornata e Vincenzo Scognamiglio classe 92 (Sangiustese) pro Campobasso alla 1a giornata.

STATISTICHE AGGIORNATE SERIE D GIRONE F :
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute in senso assoluto. In casa l’unica squadra ancora imbattuta è l’Avezzano. In trasferta invece è ancora imbattuto solo il Matelica.
Migliore Serie Positiva in corso: Matelica con 10 risultati utili consecutivi (9 successi: 5 interni e 4 esterni ed un pareggio esterno)
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Matelica con 7 successi consecutivi (4 in casa e 3 fuori).
Miglior attacco: Matelica con 31 gol (19 in casa e 12 fuori; 2 su rigore) segnati con 13 diversi elementi: Angelilli (4), Brentan (1), D’Appolonia (3 di cui 1 su rigore), Gianmarco Gabbianelli (4), Gerevini (1), Gilardi (1), Gioè (1), Lo Sicco (1), Magrassi (8 di cui 1 su rigore), Malagò (2), Matias Mancini (1), l’attaccante brasiliano Diego Santos Oliveira (2) e Simone Tonelli (2) .
Miglior difesa: Matelica con 8 reti subite (5 in casa e 3 in trasferta).
Migliore differenza reti : Matelica con un +23 (31-8)
Maggior numero di vittorie: Matelica con 11 successi (6 in casa e 5 fuori)
Minor numero di sconfitte: Matelica con un solo ko (1-2 interno con la Jesina alla 3a giornata) .
Maggior numero di pareggi: Monticelli con 7 pari (5 in casa e 2 fuori)
Le squadre che hanno raccolto più punti in casa sono: Matelica e Vastese a quota 18, frutto di 6 successi interni ed un ko a testa.
La squadra che ha raccolto più punti in trasferta è il Matelica a quota 16, frutto di 5 successi esterni ed un pareggio.
La squadra a segno col maggior numero di giocatori è il Matelica con 13 diversi marcatori: Angelilli (4), Brentan (1), D’Appolonia (3 di cui 1 su rigore), Gianmarco Gabbianelli (4), Gerevini (1), Gilardi (1), Gioè (1), Lo Sicco (1), Magrassi (8 di cui 1 su rigore), Malagò (2), Matias Mancini (1), l’attaccante brasiliano Diego Santos Oliveira (2) e Simone Tonelli (2) .
Minor numero di espulsioni: Jesina, San Marino e Sangiustese con 0 cartellini rossi rimediati.
Minor numero di ammonizioni: Sangiustese con 19 cartellini gialli.
Migliore media inglese: Matelica con un + 7.

NEGATIVE:
Peggior serie negativa in corso: Castelfidardo e Recanatese con 3 ko consecutivi (1 in casa e 2 fuori) a testa.
Maggior numero di sconfitte : Nerostellati Pratola 1910 con 11 ko (5 in casa e 6 fuori)
Minor numero di vittorie: Monticelli e Nerostellati Pratola 1910 con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Fabriano Cerreto (in trasferta), Francavilla (in casa), Matelica (in trasferta) e Vis Pesaro (in casa) con un pari a testa.
Peggior difesa: Nerostellati Pratola 1910 con 37 reti (17 in casa e 20 in trasferta) incassate .
Peggior attacco: Nerostellati Pratola 1910 con 4 sole reti segnate (2 in casa e 2 in trasferta) con 3 diversi marcatori: Di Ruocco (2 di cui 1 su rigore), Giallonardo (1) e Pacella (1 su rigore).
Non segna da più partite: Recanatese da 3 gare consecutive (293 minuti complessivi) .
Peggior differenza reti: Nerostellati Pratola 1910 con un -33 (4-37)
La squadra che ha raccolto meno punti tra le mura amiche è il Nerostellati Pratola 1910 a quota 2, frutto di 2 pareggi e 5 ko interni.
Le squadre che hanno raccolto meno punti in trasferta sono: Nerostellati Pratola 1910 ed Olympia Agnonese a quota 1, frutto di un solo pari e 6 ko esterni a testa.
La squadra a segno col minor numero di giocatori è il Nerostellati Pratola 1910 con 3 soli diversi marcatori: Di Ruocco (2 di cui 1 su rigore), Giallonardo (1) e Pacella (1 su rigore).
Maggior numero di espulsioni (di giocatori): Monticelli con 5 cartellini rossi
Maggior numero di ammonizioni: Virtus San Nicolò con 40 cartellini gialli
Peggior media inglese: Nerostellati Pratola 1910 con un -25.

STATISTICHE MONTICELLI:
Vittorie: 0
Pareggi: 7 (1-1 ad Avezzano alla 3a giornata, altro 1-1, stavolta interno con la Recanatese alla 4a, 0-0 interno col San Marino alla 6a, 2-2 sempre interno, stavolta col Pineto all’8a, 0-0 ancora interno, stavolta con la Jesina alla 10a, altro 0-0 interno, stavolta con la Sangiustese all’11a e 1-1 a Sulmona [L’Aquila] sul campo del Nerostellati Pratola alla 14a)
Sconfitte: 7 (2-1 a L’Aquila alla 1a giornata, 1-2 interno col Campobasso alla 2a, altro 2-1 esterno, stavolta a Matelica alla 5a, ancora un 2-1 esterno, stavolta sul campo della Vastese alla 7a, di nuovo un 2-1 esterno, stavolta sul campo della Vis Pesaro alla 9a, 2-0 sul neutro di Giulianova [Teramo] col Virtus San Nicolò alla 12a e 0-1 interno col Fabriano Cerreto alla 13a)
Gol fatti: 10 (4 in casa e 6 in trasferta; 2 su rigore) con 5 diversi marcatori: Ciabuschi (2), Stefano Cichella (1), Walter Guerra (2), Pedalino (3 di cui 2 su rigore) e Petrarulo (2).
Gol subiti: 18 (6 in casa e 12 in trasferta).
Differenza reti: -8 (10-18)
Capocannoniere: Saverio Pedalino con 3 gol (di cui 2 su rigore)
Punti interni: 5 (su 7 gare interne), frutto di 5 pareggi e 2 ko interni
Punti esterni: 2 (su 7 gare esterne), frutto di 2 pareggi e 5 ko esterni
Espulsioni (di giocatori): 5 (De Vecchis per aver colpito un giocatore avversario con uno schiaffo al volto alla 1a giornata, Iachini per doppia ammonizione, sempre alla 1a giornata, Sosi per scorrettezze alla 2a giornata, Mallus per gioco falloso alla 5a giornata e Petrarulo per aver colpito un avversario con una ginocchiata alla testa alla 10a giornata)
Ammonizioni: 27 .
Media inglese: -21.
Nella Coppa Italia di Serie D la squadra di Stallone ha superato il 1° turno in gara unica battendo per 1-0 (89’Walter Guerra) ed eliminando la Recanatese ed i trentaduesimi di finale (sempre in gara unica) espugnando per 2-3 (11’De Vecchis, 17’Stefano Cichella su rigore, 72’autorete di Sosi [L’A.], 73’Valenti [L’A.], 86’Petrarulo) L’Aquila. Ed ora ai sedicesimi in gara unica del 6 dicembre ospiterà il Francavilla.

ECCELLENZA MARCHE:

Programma della 12a giornata d’andata d’Eccellenza Marche di Domenica 26 novembre 2017 ore 14,30:
Atletico Alma-Porto d’Ascoli sarà diretta da: Filippo Pazzarelli di Macerata, coadiuvato dagli assistenti: Marco Marinelli di Ancona e Laura Gasparini, anch’essa di Macerata.
Atletico Gallo Colbordolo-Marina (Gara giocata sabato 25 novembre) 3-1 (11’Enrico Bartolini su rigore, 30’Noviello [M] su rigore, 50′ e 56’Manuel Muratori. Espulsi entrambi nelle fila del Marina: al 14’Boinega per aver rifilato una gomitata ad un avversario ed al 44’Maiorano per doppia ammonizione)
Atletico Porto Sant’Elpidio-Pergolese (Gara giocata sabato 25 novembre) 1-1 (62’Riccardo Cingolani [A.P.S.E.], 83’Antonio Tedesco [P)]
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Montegiorgio
Camerano-Loreto (Gara giocata sabato 25 novembre) 1-0 (24’Polzonetti)
Forsempronese-Grottammare sarà diretta da: Leonardo Vai di Jesi (Ancona), coadiuvato dagli assistenti: Altin Kamberaj e Luca Pace, entrambi di Ancona.
Tolentino-Ciabbino
Urbania-Ilario Lorenzini Barbara

L’ultima volta che Atletico Alma e Porto d’Ascoli si sono affrontate in Campionato al Comunale Bellocchi di Fano [Pesaro-Urbino] risale alla stagione 2014/15 in Eccellenza Marche e finì 0-0.

La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche al Comunale di Fossombrone (Pesaro-Urbino) finì 3-2 (5’Iovannisci [G], 25’William Cecchini, 45’Dion Michael Gibbs [G], 82’Belkaid su rigore, 94’Lorenzo Pagliari) per la Forsempronese. Ma poi la squadra di Manoni si rifece alla grande espugnando 1-2 (15’Ludovisi, 42’Belkaid su rigore, 105’De Panicis. Al 105’espulso Belkaid della Forsempronese per proteste) dopo i supplementari lo stesso campo nello spareggio play out in gara unica che sancì la salvezza del Grottammare (che era giunto penultimo, ossia 15° al termine della regular season) e la retrocessione sul campo della Forsempronese (che era giunta 14a), poi in estate ripescata in Eccellenza al posto della Civitanovese.

CLASSIFICA:
Montegiorgio 31,
Atletico Gallo Colbordolo * 20,
Atletico Alma 19,
Forsempronese 19,
Urbania 18,
Marina * 18,
Grottammare 17,
Porto d’Ascoli 15,
Tolentino 14,
Biagio Nazzaro Chiaravalle 13,
Camerano * 13,
Ilario Lorenzini Barbara 12,
Pergolese * 12,
Atletico Porto Sant’Elpidio * 9,
Loreto * 7,
Ciabbino 6.

*= una gara in più.

Prossimo turno 13a giornata d’andata di domenica 3 dicembre 2017 ore 14:30:
Camerano-Atletico Alma (Anticipo di sabato 2 dicembre)
Grottammare-Ciabbino
Ilario Lorenzini Barbara-Tolentino
Loreto-Biagio Nazzaro (Anticipo di sabato 2 dicembre)
Marina-Forsempronese (Anticipo di sabato 2 dicembre)
Montegiorgio-Urbania
Pergolese-Atletico Gallo Colbordolo
Porto d’Ascoli-Atletico Porto Sant’Elpidio (Anticipo di sabato 2 dicembre)

L’ultima volta che Porto d’Ascoli ed Atletico Porto Sant’Elpidio si sono affrontate in Campionato al Comunale Ciarrocchi risale alla stagione 2013/14 in Promozione Marche Girone B e finì 1-1 (65’Trobbiani [A.P.S’E.] su rigore, 74’Cacciatori [P.d’A.]).

CLASSIFICA MARCATORI AGGIORNATA-

In testa alla classifica marcatori c’è Matteo Minnozzi del Porto d’Ascoli con 12 reti (di cui 2 su rigore).

Alle sue spalle c’è Sbarbati del Montegiorgio con 9 gol (di cui 1 su rigore).

Completa attuale podio Filippo Pagliardini dell’Urbania con 8 centri.

Alle spalle del podio c’è Cavaliere della Biagio Nazzaro Chiaravalle con 7 gol (di cui 1 su rigore).

Poi ci sono: De Marco del Ciabbino, Mirko Falcinelli e Luca Rivi (3 rigori trasformati) dell’Atletico Alma e Manuel Muratori dell’Atletico Gallo Colbordolo con 6 centri ciascuno.

Quindi troviamo: Adami del Montegiorgio, Api (un rigore trasformato) dell’Ilario Lorenzini Barbara, Andrea Bucchi del Porto D’Ascoli e Gioacchini del Marina con 5 reti a testa.

Quindi ci sono: Albanesi del Montegiorgio, il brasiliano Bondi (un rigore trasformato) della Pergolese, Dell’Aquila del Tolentino, Tommaso Gregorini del Marina, Iovannisci e Ludovisi del Grottammare e Thomas Paoli dell’Atletico Gallo Colbordolo con 4 gol a testa.

Poi troviamo: Michele Alessandrini dell’Ilario Lorenzini Barbara, Enrico Bartolini (un rigore trasformato) dell’Atletico Gallo Colbordolo, il centrocampista marocchino Belkaid (3 rigori trasformati), William Cecchini e Paradisi (2 rigori trasformati) della Forsempronese, Belli del Tolentino, Riccardo Cuccù dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Giorgio Galli (un rigore trasformato) del Ciabbino, Noviello (un rigore trasformato) del Marina e Rosa del Porto D’Ascoli con 3 centri ciascuno.

Seguono poi: Francesco Antonelli del Porto d’Ascoli, Battisti e Tonucci dell’Atletico Gallo Colbordolo, Bufalo e Marongiu dell’Atletico Alma, Michele Carbonari, Andrea Savelli e Nicola Vitali della Pergolese, Carsetti e Pieralisi della Biagio Nazzaro Chiaravalle, Riccardo Cingolani dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Corpetti, Mongiello e Strano del Tolentino, Ivan D’Angelo del Grottammare, Elia Donzelli del Camerano, Filiaggi (un rigore trasformato) del Ciabbino, Luigi Fontana e Lorenzo Pagliari della Forsempronese, Nicola Marini del Marina ed Ottaviani e Procacci (2 rigori trasformati) dell’Urbania con 2 reti a testa.

A seguire: Antonioni (un rigore trasformato), Gallotti ed Antonio Tedesco della Pergolese, Balloni, Brugiapaglia, Davide Camilletti, Michele Garbuglia, Maruzzella e Streccioni del Loreto, Emiliano Bartoli della Forsempronese, Belletti ed Islami dell’Atletico Porto Sant’Elpidio, Bresciani, Alessio Ribichini e Marco Santini del Marina, Buresta, Lanzi, Raponi e Tizi del Tolentino, Andrea Carminucci, De Cesare, Michele Ioele e Davide Traini del Grottammare, Cecchetti e Mengaroni della Biagio Nazzaro Chiaravalle, Matteo Coccia, Valerio Nardini e Raffaele Tedeschi del Ciabbino, Defendi, Marchionne, Polzonetti, Michele Santoni e Michele Taddei del Camerano, Giovanni Dominici e Nicola Palazzi dell’Atletico Alma, Martellucci e Federico Paolini dell’Ilario Lorenzini Barbara, Nazziconi, Andrea Omiccioli e Polini del Montegiorgio, Renzi del Porto d’Ascoli e Stambolliu dell’Atletico Gallo Colbordolo, tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: Enrico Mistura (Atletico Gallo Colbordolo) pro Biagio Nazzaro Chiaravalle alla 4a giornata.

STATISTICHE AGGIORNATE ECCELLENZA MARCHE:
POSITIVE:
L’unica squadra ancora imbattuta è il Montegiorgio. In casa oltre il Montegiorgio l’unica squadra ancora imbattuta è la Pergolese. Mentre in trasferta oltre al Montogiorgio sono imbattute: Atletico Alma, Forsempronese ed Urbania.
Migliore Serie Positiva in corso: Montegiorgio con 11 risultati utili consecutivi (10 successi: 5 interni e 5 esterni ed un pareggio interno)
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Montegiorgio con 4 successi consecutivi (2 in casa e 2 fuori)
Miglior attacco: Porto d’Ascoli con 23 gol (17 in casa e 6 in trasferta; 2 su rigore) con 5 diversi marcatori: Francesco Antonelli (2), Andrea Bucchi (5), Minnozzi (12 di cui 2 su rigore), Renzi (1) e Rosa (3).
Miglior difesa: Montegiorgio ed Urbania con 7 sole reti subite (4 in casa e 3 fuori) a testa.
Non subisce reti da più partite: Ilario Lorenzini Barbara da 2 gare consecutive (180 minuti effettivi) .
Migliore differenza reti : Montegiorgio con un +14 (21-7)
Maggior numero di vittorie: Montegiorgio con 10 successi (5 in casa e 5 in trasferta)
Maggior numero di pareggi: Atletico Porto Sant’Elpidio (4 in casa e 2 fuori), Ilario Lorenzini Barbara (3 in casa e 3 fuori), Pergolese (4 in casa e 2 fuori) ed Urbania (3 in casa e 3 fuori) con 6 pari a testa.
La squadra che ha raccolto più punti in casa è il Montegiorgio a quota 16, frutto di 5 successi interni ed un pareggio.
La squadra che ha raccolto più punti in trasferta è il Montegiorgio a quota 15, frutto di 5 successi esterni.
La squadra a segno col maggior numero di giocatori è il Tolentino con 9 diversi marcatori: Belli (3), Buresta (1), Corpetti (2), Dell’Aquila (4), Lanzi (1), Mongiello (2), Raponi (1), Strano (2) e Tizi (1).
Minor numero di espulsioni: Atletico Porto Sant’Elpidio, Forsempronese ed Ilario Lorenzini Barbara con 0 cartellini rossi rimediati.
Minor numero di ammonizioni: Forsempronese con 17 cartellini gialli.
Migliore media inglese: Montegiorgio con un +8.

NEGATIVE:
Peggior serie negativa in corso: Ciabbino con 4 ko consecutivi (2 in casa e 2 fuori)
Maggior numero di sconfitte : Ciabbino (2 in casa e 5 fuori) e Loreto (3 in casa e 4 fuori) con 7 ko a testa.
Minor numero di vittorie: Atletico Porto Sant’Elpidio (in casa), Ciabbino (in casa) e Loreto (in casa) con un solo successo a testa.
Minor numero di pareggi: Montegiorgio con un solo pari (in casa)
Peggior difesa: Ciabbino con 23 reti incassate (9 in casa e 14 in trasferta).
Peggior attacco: Loreto con 6 sole reti segnate (3 in casa e 3 fuori) con 6 diversi marcatori: Balloni (1), Brugiapaglia (1), Davide Camilletti (1), Michele Garbuglia (1), Maruzzella (1) e Streccioni (1).
Non segna da più partite: Ilario Lorenzini Barbara da 3 gare consecutive (303 minuti complessivi)
Peggior differenza reti: Loreto con un -11 (6-17)
Le squadre che hanno raccolto meno punti tra le mura amiche sono: Biagio Nazzaro Chiaravalle (un successo, 2 pareggi e 2 ko interni), Loreto (un successo, 2 pareggi e 3 ko interni) e Tolentino (un successo, 2 pareggi e 2 ko interni) a quota 5.
La squadra che ha raccolto meno punti in trasferta è il Ciabbino a quota 0, frutto di 5 ko esterni.
La squadra a segno col minor numero di giocatori è l’Urbania con 3 soli diversi marcatori: Filippo Pagliardini (8), Ottaviani (2) e Procacci (2 su rigore)
Maggior numero di espulsioni (di giocatori) : Grottammare con 5 cartellini rossi rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Pergolese con 38 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Ciabbino e Loreto con un -17 a testa.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 5 (0-1 sul campo del Marina alla 1a giornata, 3-1 interno col Loreto alla 3a, 1-0 sempre interno, stavolta col Camerano alla 5a, 2-1 interno con la Biagio Nazzaro alla 7a e 2-3 sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 10a)
Pareggi: 2 (1-1 sul campo della Pergolese alla 4a giornata ed altro 1-1 stavolta a Porto Sant’Elpidio [Fermo] all’8a)
Sconfitte: 4 (0-1 interno col Montegiorgio alla 1a giornata, 3-1 sul campo del Porto d’Ascoli alla 6a, 0-2 interno con l’Urbania alla 9a ed 1-2 interno col Tolentino all’11a)
Gol fatti: 14 (7 in casa e 7 in trasferta) con 7 diversi marcatori: Andrea Carminucci (1), Ivan D’Angelo (2), De Cesare (1), Michele Ioele (1), Iovannisci (4), Ludovisi (4) e Davide Traini (1).
Gol subiti: 14 (7 in casa e 7 fuori)
Differenza reti: 0 (14-14)
Capocannonieri: Gianmarco Iovannisci e Dario Ludovisi con 4 gol a testa.
Punti interni: 9 (su 6 gare casalinghe) frutto di 3 successi e 3 ko interni.
Punti esterni: 8 (su 5 gare in trasferta), frutto di 2 successi, 2 pareggi esterni ed un ko
Espulsioni (di giocatori): 5 (Ludovisi per doppia ammonizione alla 2a giornata, Andrea Cameli anch’egli per doppia ammonizione alla 6a, Daniele Valentini per gioco falloso all’8a, Di Antonio per doppia ammonizione alla 9a e Davide Traini per doppia ammonizione alla 10a)
Ammonizioni: 32.
Media inglese: -6.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Serie positiva in corso: 3 successi consecutivi (2 in casa ed 1 fuori)
Vittorie: 4 (3-1 interno col Grottammare alla 6a giornata, 1-4 a Loreto alla 9a, 5-2 interno con la Pergolese alla 10a e 5-0 sempre interno, stavolta col Camerano all’11a)
Pareggi: 3 (tutti esterni: 1-1 sul campo del Ciabbino alla 3a giornata, 0-0 sul campo dell’Ilario Lorenzini Barbara alla 5a ed 1-1 a Montegiorgio alla 7a)
Sconfitte: 4 (2-0 sul campo della Forsempronese alla 1a giornata, 0-2 interno sul neutro Nicolai di Centobuchi con l’Urbania alla 2a, 3-4 sempre interno, stavolta col Tolentino alla 4a ed 1-2 ancora interno, stavolta col Marina all’8a)
Gol fatti: 23 (17 in casa e 6 in trasferta; 2 su rigore) con 5 diversi marcatori: Francesco Antonelli (2), Andrea Bucchi (5), Minnozzi (12 di cui 2 su rigore), Renzi (1) e Rosa (3).
Gol subiti: 16 (11 in casa e 5 in trasferta)
Differenza reti: +7 (23-16)
Capocannoniere: Matteo Minnozzi con 12 reti (di cui 2 su rigore) all’attivo.
Punti interni: 9 (su 6 gare interne), frutto di 3 successi e 3 ko interni.
Punti esterni: 6 (su 5 gare esterne), frutto di un successo, 3 pari esterni ed un ko.
Espulsioni (di giocatori): 2 (Sensi per doppia ammonizione alla 2a giornata ed Ilario Gabrielli per gioco falloso alla 6a)
Ammonizioni: 21.
Media inglese: -8

COPPA ITALIA SERIE D (vinta la scorsa stagione dal Chieri)

Programma Sedicesimi di finale di mercoledì 6 dicembre 2017 ore 14,30:
Gara 1: Chieri-Unione-Sanremo
Gara 2: Gozzano-Sestri Levante
Gara 3: Grumellese-Folgore Caratese
Gara 4: Ciliverghe Mazzano-Crema
Gara 5: Virtus Vecomp Verona-Varese
Gara 6: Legnago Salus-Campodarsego
Gara 7: Belluno-Imolese
Gara 8: Pianese-Viareggio
Gara 9: Fiorenzuola-San Donato Tavarnelle
Gara 10: Nuorese-Ostia Mare
Gara 11: Albalonga-Monterosi
Gara 12: Matelica-Rimini
Gara 13: Monticelli-Francavilla
Gara 14: Nocerina-Audace Cerignola
Gara 15:Nardò-Potenza
Gara 16: Città di Gela-Igea Virtus Barcellona

In neretto le gare che vedranno impegnate le squadre del Girone F.

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari si andrà direttamente ai calci di rigore per stabilire la squadra qualificata al turno successivo.

La Coppa Italia di Serie D (detenuta dal Chieri) è iniziata domenica 20 agosto 2017 con il Turno Preliminare in gara unica a cui hanno fatto poi seguito il 1° Turno del 27 agosto e i Trentaduesimi di finale (in cui sono entrate in gioco anche le squadre che hanno partecipato alla Coppa Italia Tim tra cui il Matelica eliminato dal Pordenone) del 4 ottobre.
Seguiranno i sedicesimi di finale del 6 dicembre, gli ottavi di finale del 7 febbraio 2018, i quarti di finale del 28 febbraio, le semifinali dell’11 (andata) e 18 (ritorno) aprile e la finale del 19 maggio (sabato).
Tutti i turni da quello Preliminare ai quarti saranno in gara unica, così come la finale che si giocherà in campo neutro. Solo le semifinali si giocheranno in gara doppia (andata e ritorno).

COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE (VINTA LA SCORSA STAGIONE DALLA BIAGIO NAZZARO) 2017/18

SEMIFINALI

Risultati Gare d’andata di mercoledì 1° novembre 2017
S1) Urbania-Camerano 2-1 (17’Michele Taddei [C], 56’Temellini, 73’Ottaviani su rigore)
S2) Tolentino-PORTO D’ASCOLI 1-0 (41’Belli)

Risultati gare di ritorno di mercoledì 22 novembre 2017
S1) Camerano-Urbania 5-2 (7′ e 55′ Ottaviani [U], 65’Michele Taddei, 76’Mattia Santoni, 79’Elia Donzelli, 85’e 90’Mattia Santoni)
S2) PORTO D’ASCOLI-Tolentino 3-1 (18’Mongiello [T], 30’Sensi, 45’Minnozzi, 79’Andrea Bucchi)

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

FINALE in gara unica di giovedì 21 dicembre 2017 (orario e campo da determinare)
Camerano – PORTO D’ASCOLI

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari ci saranno i tempi supplementari e se il pari dovesse persistere si batteranno i calci di rigore.

La vincitrice del trofeo marchigiano approderà alla Coppa Italia Dilettanti, dove nella doppia sfida degli ottavi affronterà il Massa Martana vincitore della Coppa regionale umbra.

INFO COPPA ITALIA DILETTANTI (vinta la scorsa stagione dal Villabiagio) 2018: Un cammino che, almeno nelle Marche, è iniziata il 2 e 3 settembre 2017 per concludersi con la finalissima della Fase Nazionale il 18 aprile 2018 a Firenze. E’ questa la 52a edizione della Coppa Italia riservata alle società che partecipano al campionato d’Eccellenza.

Al termine della fase regionale ciascun Comitato dovrà comunicare entro il 12 febbraio 2018 il nome della squadra vincitrice che, di conseguenza, risulterà qualificata alla Fase Nazionale (Coppa Italia Dilettanti per l’appunto).

La rappresentante marchigiana che si aggiudicherà il trofeo (la scorsa stagione fu la Biagio Nazzaro ad aggiudicarselo) incontrerà nel 1° turno (ottavi di finale) della fase successiva con gare di andata e ritorno la rappresentante dell’Umbria ossia il Massa Martana, compagine perugina che ha già conquistato (mercoledì 1° novembre) la coppa Italia d’Eccellenza Umbra superando per 2-0 nella finale del Comunale Liberati di Terni il Bastia. Andata degli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti in programma il 21 febbraio 2018, mentre il ritorno si giocherà il 28 dello stesso mese (febbraio). La compagine che si qualificherà al turno successivo (quarti di finale) affronterà poi la vincente del gruppo C che comprende squadre di Emilia Romagna e Toscana. La squadra che approderà successivamente in semifinale dovrà vedersela con la formazione che uscirà dai Gironi A-B. La squadra vincitrice della Coppa Italia Dilettanti approderà direttamente in Serie D.

Date Coppa Italia Dilettanti 2018:

21 Febbraio 2018 Andata Ottavi

28 Febbraio 2018 Ritorno Ottavi

14 Marzo 2018 Andata Quarti

21 Marzo 2018 Ritorno Quarti

4 Aprile 2018 Andata Semifinali

11 Aprile 2018 Ritorno Semifinali

18 Aprile 2018 Finale a Firenze

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)