SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il turismo marchigiano si adegua alle nuove esigenze del mercato e apre alle novità che si stanno imponendo”.

È quanto afferma l’assessore regionale al Turismo, Moreno Pieroni, che ha apprezzato il via libera dato, a larga maggioranza, dall’Assemblea legislativa, alla proposta di legge di riordino presentata dalla Giunta regionale.

“Sono state apportate modifiche al Testo unico regionale che vanno nella direzione di maggiore competitività del nostro settore turistico – rileva Pieroni – Abbiamo proposto una revisione organica della normativa che fosse rispondente alle attese dei turisti e degli operatori. Aggiornare la normativa significa creare ulteriori occasioni di crescita del comparto. La nuova tipologia ricettiva dei condhotel (edifici gestito come hotel), che si sta diffondendo anche nel nostro Paese e dei Marina Resort (porti turistici equiparati a strutture ricettive all’aria aperta), ora diventano realtà anche nelle Marche. Stiamo riqualificando servizi e offerta per intercettare nuovi segnamenti di mercato che guardano a modalità di soggiorno diverse dalle tradizionali. Come pure la possibilità, per i campeggiatori, di mantenere le strutture nelle piazzole tutto l’anno, incentiva a investire nelle Marche il proprio tempo libero e sceglierle come meta di vacanza. Altre questioni restano aperte e le affronteremo insieme alla commissione consiliare competente con la dovuta attenzione e impegno, ma il messaggio che diamo è che sempre più la Regione Marche punta con successo sul turismo come volano economico di grande valore e impatto per superare le difficoltà. È un settore che può cresce molto e che ha le potenzialità per farlo, agevolato da una revisione normativa che si muove nelle giusta direzione”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)