MONTEPRANDONE – Ha fatto centro la decima tappa del progetto “Gli itinerari della fede”. L’iniziativa si è svolta martedì 21 novembre, nell’ambito delle festività patronali, e sono state cinquanta le persone, provenienti da Marche ed Abruzzo, che hanno voluto partecipare alla  “Camminata per San Giacomo della Marca”.

La manifestazione, organizzata da Circolo Acli Oscar Romero, U.S. Acli Marche, Comune di Monteprandone e Ufficio per la pastorale turismo, sport e tempo libero della diocesi di San Benedetto del Tronto, ha quest’anno fatto registrare una interessante novità.

E’ stato infatti variato il percorso con la partenza che è stata data dal Santuario Santa Maria delle grazie di Monteprandone, con una tappa intermedia nel centro di Monteprandone, che ha permesso di visitare le bellezze storiche ed architettoniche del luogo e la casa natale di San Giacomo della Marca, e l’arrivo, dopo una camminata di circa un’ora, presso lo stesso Santuario Santa Maria delle grazie di Monteprandone.

Il progetto “Gli itinerari della fede”, vuole coniugare la promozione dell’attività fisica con la visita a santuari, chiese e strutture religiose del territorio per favorire la conoscenza in particolare dei patroni delle nostre città.

L’iniziativa rientra nel protocollo d’intesa stipulato tra Regione Marche e Unione Sportiva Acli Marche per la promozione dell’attività fisica nella popolazione, in attuazione del Piano regionale della prevenzione.

Vale la pena infatti di sottolineare che la pratica sportiva impatta positivamente sulla salute delle persone come hanno ampiamente dimostrato diversi studi osservazionali e come raccomandato dall’Organizzazione mondiale della sanità che invita i cittadini a praticare attività sportiva per almeno due ore e mezza a settimana.

Nel corso del 2017 l’iniziativa si è svolta a Acquaviva Picena, Cossignano, Ascoli Piceno, Spinetoli, Monteprandone, Montedinove e San Benedetto del Tronto e a dicembre sono in programma iniziative sempre ad Acquaviva, per il patrono San Niccolò, e a San Benedetto del Tronto, per la festività di Santa Lucia, tanto cara in riviera.

All’iniziativa di martedì 21 novembre a Monteprandone erano presenti il sindaco ed il vice sindaco di Monteprandone Stefano Stracci e Sergio Loggi, che hanno voluto ribadire l’importanza di iniziative di promozione della salute (a Monteprandone sempre insieme all’U.S. Acli il progetto “Salute in cammino” va avanti dal 2013 ogni martedì), il presidente provinciale dell’U.S. Acli di Ascoli/Fermo Giulio Lucidi, che ha evidenziato anche gli aspetti turistici e di conoscenza del territorio del progetto, e l’ex sottosegretario di stato Pietro Colonnella.

La partecipazione ai vari eventi è gratuita e possono aderire persone di ogni età anche non particolarmente allenate poiché si tratta di una manifestazione non competitiva che ha anche un importante carattere aggregativo e di socializzazione.

D’altronde, come scritto da Ruben Blades, cantautore, attore e politico panamense, “Camminando si apprende la vita, camminando si conoscono le persone, camminando si sanano le ferite del giorno prima. Cammina, guardando una stella, ascoltando una voce, seguendo le orme di altri passi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)