SAN BENEDETTO DEL TRONTO – A Pasqualino Piunti e alla sua maggioranza non deve essere andata troppo giù la conferenza stampa del Pd di sabato scorso, quando i democratici nostrani hanno attaccato l’amministrazione sul comparto turismo arrivando anche a chiamare il sindaco “irresponsabile” per alcune dichiarazioni sul rapporto terremoto-calo turismo che i dati della Regione per il comparto hanno evidenziato.

In una conferenza stampa in cui le dosi di vetriolo sono comparabili a quelle usate dal Pd, il sindaco arriva a mostrare, e parecchio, i denti nei confronti di due dei suoi più accesi detrattori: gli ex assessori della Giunta Gaspari Fabio Urbinati e Margherita Sorge.

Il consigliere regionale è stato definito da Piunti “un difensore d’ufficio pagato quanto un principe del foro” e ancora “uno che fa solo danni a San Benedetto” per il sindaco che risponde così allo stesso Urbinati che sabato aveva avuto la sua bella dose di critiche al  per la gestione e il commento dei dati turistici. “Si è risentito perché ho detto che la Regione poteva fare di più prosegue Piunti, ma l’ho fatto a ragion veduta” spiega. Poi uno scatto d’orgoglio: “Sentirmi dire che sono stato l’unico sindaco a criticare la Regione mi rende felice, perché vuol dire che reagisco di fronte ai tentativi di mettere in cattiva luce la mia città”.

Poi lo “shampoo” tocca a Margherita Sorge, altro assessore dell’epoca “Gaspariana” di cui Piunti ricorda “le saune a Mosca a spese del Comune” sul tema turismo e promozione. L’azzurro definisce la dottoressa “il peggior assessore della storia di San Benedetto” e nel video che segue possiamo sentire alcuni passaggi  un po’ “al veleno” del primo cittadino.

 

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 862 volte, 1 oggi)