FALCONARA 68: Giorgini 4, Migliorelli, Nardini NE, Lodico NE, Catalani 22, Battagli 2, Quondamatteo 6, Yarushkevych NE, Bargnesi, Alessandroni 10, Chiorri 24. All. Reggiani

SAMBENEDETTESE 77: Roncarolo 20, Quercia 6, Quinzi 2, Guadagno NE, De Luca NE, Di Silvestro, Perini 14, Centonza 5, Antonini 8, Piserchia NE, Kibildis 22. All. Romano

Note: Parziali 13/18 32/38 48/58 68/77

Falli: Falconara 15, Samb 14

Arbitri: Antimiani e Notarangelo

Una grandissima Sambenedettese Basket espugna Falconara e conquista un’importantissima seconda vittoria stagionale. La partita è stata giocata in un’atmosfera surreale a causa del guasto al tabellone segnapunti con gli arbitri costretti a ricorrere ai “fogli girevoli” e all’orologio manuale da tavolo, creando un’atmosfera anni ’70. Non era però certo anni ’70 lo stile di gioco perimetrale della Robur Falconara che a fine gara realizzerà più canestri da 3 punti che da 2, nettamente contrapposto a quello dei rossoblù più completo e incentrato anche sul gioco interno. Falconara si presentava alla sfida con il nuovo acquisto a sorpresa Bargnesi, già nel giro delle Nazionali giovanili,mentre i rossoblù erano ancora privi del convalescente Angellotti.

La Sambenedettese Basket partiva subito forte e chiudeva il primo quarto avanti di 5, nel secondo c’era il primo tentativo di fuga con i rossoblù che toccavano il +14 prima del ritorno del Falconara che rintuzzava sul 32/38 della pausa lunga. Nel terzo quarto dopo un fugace vantaggio locale, la Sambenedettese allungava con 8 punti di Perini nel solo terzo quarto chiudendo con un distacco in doppia cifra. Falconara provava a cambiare continuamente tipo di difesa nel quarto quarto ma non riusciva mai a mettere paura alla Sambenedettese che chiudeva il match sul 77/68 in proprio favore.

Per la Sambenedettese Basket alla fine 22 punti per la guardia lituana Kibildis, 20 per Roncarolo e 14 per Perini; per il Falconara 24 di Chiorri e 22 di Catalani.

La Sambenedettese Basket da quindi seguito alla buona prestazione avuta contro la Robur Osimo e con questa vittoria si prepara all’importantissima sfida di domenica 26 novembre ore 18.15 al Palaspeca contro la Vis Castelfidardo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 129 volte, 1 oggi)