PORTO SANT’ELPIDIO – Intensificati i servizi antidroga da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale soprattutto nei fine settimana ed in particolare nella mattinata del 18 novembre a Porto Sant’Elpidio.

I militari della locale Stazione Carabinieri e della Stazione di Montegranaro, comandate rispettivamente dai Luogotenenti Badini Corrado e Di Risio Giancarlo (supportati dalla Compagnia di Fermo) hanno bloccato e perquisito, in pieno centro cittadino, un quarantaduenne insospettabile del posto (ex imprenditore) che viaggiava a bordo di un’auto sportiva di grossa cilindrata che deteneva, abilmente occultati nella propria abitazione, ben 23 chili cocaina purissima suddivisa in panetti, oltre a più di due chili di sostanza da taglio e più di quattro chili di hashish.

Rinvenuti anche 25 mila euro in contanti, tutto quello che è stato trovato è finito sotto sequestro. L’ingente quantitativo di stupefacente ed il suo enorme valore di mercato, più di 3 milioni di euro, costituiscono un colpo durissimo alla criminalità locale che con il provento della vendita avrebbe potuto reinvestire in altre attività illecite.

L’uomo, i cui movimenti venivano tenuti d’occhio già da giorni da parte dei carabinieri, è ora rinchiuso nel carcere di Fermo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Il Capitano Roland Peluso ha affermato: “Operazione antidroga inedita nella provincia per quantitativo e tipologia di droga”.

“Fattiva e fondamentale dei colleghi della compagnia della Guardia di Finanza di San Benedetto del Tronto – aggiunge il Capitano – che hanno messo a disposizione mezzi e due unità cinofile, fondamentali per la positiva riuscita dell’attività”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.060 volte, 1 oggi)