SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intervento nella notte tra il 16 e 17 novembre dei carabinieri in Riviera.

I militari della Compagnia Carabinieri di San Benedetto hanno tratto in arresto un 23enne di origine cubana il quale all’interno di un bar del centro, al rifiuto del titolare di somministrargli ancora bevande alcoliche ha dapprima preso a pugni e calci due vetrate d’ingresso del locale, infrangendole e ha poi aggredito uno degli avventori, intervenuto per placarlo, a cui ha provocato la frattura dell’anca.

I carabinieri sono giunti tempestivamente sul posto, ed il soggetto, in preda ai fumi dell’alcol, si è opposto con veemenza alle fasi del controllo ed identificazione dei militari, che sono riusciti poi ad immobilizzarlo ed accompagnarlo in caserma, dove è stato arrestato per i reati di danneggiamento aggravato, lesioni personali e resistenza.

Su disposizione del Pm di turno, il 23enne veniva condotto presso la propria abitazione di Folignano agli arresti domiciliari.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.900 volte, 1 oggi)