MARTINSICURO – Giovedì 16 settembre, presso l’ex discoteca Silver Moon, in via Roma si svolgerà la cerimonia d’apertura, prevista per le ore 9, l’apertura del nuovo supermercato Conad.

Un altro passo in avanti ad aggiungersi ad un  2016, chiuso bene da Conad Adriatico in Abruzzo. Il fatturato si è attestato a 493,5 milioni di euro, in crescita del 2,4 per cento rispetto al 2015. Dato ancor più significativo è il rafforzamento della quota di mercato al 26,08 per cento (in crescita di 1,13 punti percentuali rispetto al 2016) e che conferma Conad insegna leader in regione.

I consumatori abruzzesi hanno premiato l’impegno di Conad Adriatico per la tutela del potere d’acquisto e per un’offerta sempre più rispondente alle loro necessità. Un’offerta basata su tante buone pratiche: dall’andamento quotidiano dei prezzi – sempre i più bassi possibile in rapporto alla qualità – al prodotto a marchio e a iniziative come Bassi&Fissi che assicura una convenienza continua durante tutto l’anno.

“E’ il contributo di Conad alla debolissima ripresa dei consumi, una ripresa che il governo dovrebbe sostenere con riforme strutturali, investimenti e la liberalizzazione dei mercati di cui il Paese ha bisogno – fa notare il direttore generale di Conad Adriatico Antonio Di Ferdinando – Siamo soddisfatti dei risultati ottenuti in un anno segnato da una debolissima ripresa dei consumi e da un’inflazione che rialza la testa. Ancora una volta siamo pronti a rilanciare ragionando in modo realistico sugli ostacoli che ci troviamo di fronte, individuando ambiti di sviluppo e anticipando possibili soluzioni per rafforzare la competitività e l’efficienza delle imprese dei nostri soci e della cooperativa”.

In Abruzzo Conad Adriatico opera con 130 punti di vendita – 2 Conad Ipermercato, 3 Conad Superstore, 49 Conad, 33 Conad City, 13 Margherita, 22 Todis, 5 L’Alimentare, 1 PetStore e 2 distributori di carburanti per una superficie complessiva di 98.166 mq –, 24 dei quali a L’Aquila, 41 a Chieti, 30 a Pescara e 35 a Teramo. I collaboratori nella rete di vendita sono 2.014, che saliranno a 2.152 nel corso del 2017 grazie ad un piano di sviluppo per 28 milioni di euro. Il piano prevede l’apertura di 12 punti vendita in regione, che svilupperanno un giro d’affari di oltre 50 milioni di euro all’anno.
Conad Adriatico ha affrontato, dunque, il 2017 nel segno di alcuni indirizzi strategici che mirano all’efficienza gestionale e a investimenti nello sviluppo della rete di vendita, nell’innovazione tecnologica e nella formazione del personale.

Il nuovo supermercato Conad si sviluppa su una superficie di 1.700 mq. con un’area vendita di mq. 1.200 : 600 dei quali dedicati ai prodotti freschi e freschissimi, 600 occupati dai prodotti alimentari ed extra alimentari: nel complesso, sono oltre 8.500 le referenze commerciali a disposizione dei clienti nel negozio.

Per la gestione del punto vendita ancora una volta la cooperativa ha deciso di investire nella crescita della propria base sociale proponendola a Corradetti Carlo e Speca Albano che, forti del bagaglio di esperienza maturata nella company in quanto collaboratori di altri due punti vendita associati, hanno accettato la sfida di mettere in campo le loro capacità imprenditoriali in questo nuovo progetto.

La struttura è dotata di tecnologie avanzate in tema di risparmio energetico. La tecnologia LED permette un risparmio di energia elettrica del 70% rispetto all’utilizzo dei corpi illuminanti ai vapori di sodio o fluorescenti. Il sistema di Telecontrollo applicato nel punto vendita permette di controllare e ottimizzare il consumo elettrico di diverse utenze (ad esempio consumo elettrico totale del pdv, centrale termica, pompa di calore, centrale frigo, reparti ecc). A servizio del Punto vendita è installato un impianto fotovoltaico ed un impianto solare termico ad uso della produzione di acqua calda sanitaria.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.232 volte, 1 oggi)