Poggibonsese-Monteprandone 36-27

POGGIBONSI: Albanesi 6, Bacciottini 4, Bozzi 2, Bufoli 7, Pichardo 8, Riccardi 6, Senesi 1, Heinz 2. All.: Frullano.

MONTEPRANDONE: Mucci, Di Girolamo, Coccia 3, Grilli 9, De Cugni 2, Parente 1, Campanelli 2, Sabbatini 4, Lattanzi 1, F. Funari 1, D’Angelo, Mattioli, Marucci 4, Cani. All.: Vultaggio.

Arbitri: Zavagli e Paone.
NOTA: parziale primo tempo, 17-13.

POGGIBONSI – Sempre lì. Inchiodato al terzultimo posto. Con la casella delle vittorie sempre vuota e il borsone dell’autostima ancora da riempire. A Poggibonsi l’Handball Club Monteprandone rimedia la quarta sconfitta stagionale. Per i verdi giornata da dimenticare in fretta fuori e dentro il campo. Il maltempo, infatti, tende inagibile la palestra in località Bernino e costringe le squadre a spostarsi sul parquet di Tavernelle. Sarà anche per colpa del fuori programma che Monteprandone al pronti via non riesce a raccapezzarsi. Partita in equilibrio nel primo tempo; nel secondo, invece, non c’è storia.

Eppure l’avvio è favorevole all’Hc, che dopo 7 minuti è sul 5-4. Mai il break di Poggibonsi è letale: 9-5. Capitan De Cugni e compagnia reagiscono, tornando sul 12-11. Prima del riposo, però, i toscani allungano di nuovo (17-13).

La ripresa è un supplizio per i verdi, sotto 23-16 dopo 8 minuti. Monteprandone rosicchia qualcosa strada facendo (23-19 al 12’), ma poi si arrendono definitivamente. Sipario sul 36-27. La strada per la salvezza rimane in salita.

E sabato 11 novembre al Colle Gioioso arriva Faenza, capolista del girone C insieme a Nonantola

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 77 volte, 1 oggi)