VICENZA – Vicenza-Samb amara anche per questioni di ordine pubblico. Si sono infatti registrati dei tafferugli al termine della beffarda partita del “Menti”.

Alcuni tifosi della Samb sarebbero scesi dagli autobus che li stavano riportando nelle Marche per affrontare un gruppetto di ultras biancorossi. Secondo alcune testimonianze, in precedenza, i tifosi veneti avevano lanciato dei fumogeni all’indirizzo dei sambenedettesi. Ne è nato in ogni caso un intervento della polizia che, a quanto pare, ha portato un tifoso rossoblu a ferirsi alla testa. Da una testimonianza sembrava potesse essere stato colpito da un manganello delle forze dell’ordine, anche se l’Ansa questa sera parla di botta alla testa dovuta a una caduta nel corso del parapiglia sviluppatosi con l’intervento dei poliziotti, teso a evitare il contatto fra tifoserie.

Il ogni caso il sambenedettese è stato portato al pronto soccorso, dove poco prima era finito anche un vicentino a causa di uno scontro “interno” fra ultrà biancorossi, avvenuto sulle gradinate durante la partita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.984 volte, 1 oggi)