VICENZA – Tutto pronto per Vicenza-Samb gara valida per la 12^ giornata del campionato di Serie C 2017-18. Dopo il deludente pareggio interno contro il Fano Moriero fa di necessità virtù (Miracoli è infortunato) e schiera Di Massimo prima punta attorniato da Troianiello ed Esposito. Bove prende il posto di Bacinovic e anche Patti non ce la fa dall’inizio quindi la coppia centrale è quella composta da Mirko Miceli e Diego Conson. Curiosità invece per capire con che schieramento scenderà in campo Colombo che schiera 4 giocatori offensivi come Lanini, Comi De Giorgio e Di Molfetta. L’allenatore del Vicenza ha provato in settimana il 3-5-2 ma non è escluse neppure il 4-3-3 con cui ha giocato fino ad ora. Possibile che uno fra Di Molfetta e De Giorgio vada a giocare da mezz’ala.

 

Formazioni:

 

Vicenza (3-5-2) All.: Alberto Colombo

Valentini

 

Crescenzi  Milesi Bianchi

 

De Giorgio Tassi Romizi Di Molfetta Beruatto

 

Comi Lanini

 

 

 

Samb (4-3-3) All.: Francesco Moriero

 

Aridità

 

Rapisarda Conson Miceli Tomi

Gelonese Bove Vallocchia

 

Troianiello Di Massimo Esposito

 

Arbitro: Riccardo Annaloro di Collegno (Margheritino/Fantino)

Note:

Marcatori: Esposito 36′(S), 35′ st Comi rig. (V), 45’+2 st Comi(V).

Ammoniti:

Espulsi:

Angoli: 6-3

DIRETTA

Primo Tempo

2′ Punizione pericolosa concessa da miceli che atterra ingenuamente Lanini al limite dell’area. Proprio Lanini pronto a battere. Il destro del numero 7 biancorosso si infrange sulla barriera rossoblu, per l’occasione oggi in maglia nero, rosso e oro.

4′ Rapisarda insegue un pallone lungo in attacco che gli ha regalato Di Massimo, prova a crossare in “estirada” ma la palla è arpionata da Valentini.

5′ Comi, col Vicenza che si catapulta subito in attacco, si libera e calcia, si oppone la difesa in angolo.

10′ Si sente fortissimo il tifo dei 600 giunti da San Benedetto mentre nella curva vicentina al momento tanto silenzio, forse considerando il momento difficile di squadra e società.

12′ Una Samb che sta soffrendo dalla parte di Rapisarda, dove i vicentini vanno al cross pericolosamente.

13′ Primo vero pericolo della gara. Lancio lungo e la difesa biancorossa respinge corto, Gelonese si avventa sulla palla, prende la mira dai venti metri e lascia partire un destro che sibila alla destra di Valentini proteso in tuffo.

14′ Ancora Gelonese controlla in area ma la difesa di casa recupera prima del tiro. Ora è la Samb che stringe il Vicenza nella sua area di rigore. Arrancano i biancorossi. Esposito subito dopo sulla sinistra arriva sul fondo e mette in mezzo per Di Massimo, sinistro respinto dalla difesa.

21′ Fasi di studio della partita con il pubblico di casa che inizia a fischiare i propri beniamini evidentemente a disagio dopo le due sconfitte consecutive e i problemi societari degli ultimi giorni. Funziona bene per ora lo schema del “falso nove” con Di Massimo bravo ad appoggiare ai centrocampisti in avanzata.

25′ Pericolosissima la Samb che sulla destra ha il predominio in fase offensiva, Rapisarda recupera un pallone e allarga per Troianiello il quale allunga e dal fondo alza a pallonetto a scavalcare Valentini, Esposito si esibisce in una girata di destro e la palla colpisce la traversa ma il gioco è fermo perché secondo il guardalinee la palla sarebbe uscita.

27′ Fulminante contropiede di Di Massimo che protegge la palla servita da Gelonese, tra i migliori e a suo agio sul campo pesante. Appoggio per Troianello che va al cross ma l’azione sfuma.

29′ Samb che al momento sembra padrona del gioco, bravi a recuperare a centrocampo i rossoblu e lesti a rilanciare. Anche se i vicentini non sono gli ultimi arrivati soprattutto sul fronte offensivo mentre sembrano in difficoltà quando devono difendere.

36′ Il dominio rossoblu si concretizza con l’ennesimo contropiede. Troianiello per Di Massimo che è bravo a smarcarsi e poi lancia alla perfezione l’accorrente Esposito, tutto solo in area. Stop e appoggio di destro sull’angolino basso, 0-1 meritato.

41′ Spettacolo rossoblu al Menti: Bove recupera e poi serve con un pallonetto strappa applausi Rapisarda il quale si invola sulla destra e supera in velocità tre avversari, sbaglia soltanto il cross finale troppo lungo per Di Massimo, tutto solo.

Vicenza in evidente difficoltà psicologica si affida al gioco di Comi e Lanini.

Secondo Tempo

 

Comincia all’attacco il Vicenza che costringe la Samb sulla difensiva.

4′ Tiro dalla distanza di Lanini. Vicenza partito per riscattarsi.

5′ Perde la palla malamente la difesa vicentina, Troianiello fa un pallonetto per Di Massimo, Valentini col pugno anticipa il colpo di testa.

8′ Beruatto porta palla in area e Rapisarda lo tallona ma non riesce ad impedire il tiro di destro, Aridità alla prima parata vera della giornata si accartoccia a terra e blocca il tiro.

Doppio cambio in vista al 12′: Ferrari e Bangu pronti ad entrare per il Vicenza, escono Lanini e De Giorgio, mentre la Samb fa entrare Di Cecco per Vallocchia. Moriero quindi decide di mettere più “legna” a centrocampo, Vallocchia bravo ma non eccelso quest’oggi.

15′ Primo pericolo per la Samb, i rossoblu non si decidono a buttar palla sulla destra e alla fine la sfera arriva sui piedi di Comi che tira di prima intenzione di destro, palla a girare che lambisce la parte alta della traversa.

18′ Punizione pericolosa per il Vicenza al limite dell’area destra rossoblu. Intanto è pronto ad entrare Valente. La palla carambola sui piedi di Gelonese, angolo un po’ fortuito. Punizione per la Samb per una serie di spintoni in area.

20′ Entra Valente al posto di Troianiello. Buona partita per l’esperto esterno rossoblu specialmente nel primo tempo. Applausi per lui.

Valente gioca sulla fascia sinistra, Esposito a destra.

21′ Due rinvii difficoltosi di Miceli due angoli per i vicentini a cui segue un terzo. E poi un quarto. Proteste dei vicentini per due spinte in area di rigore, non ci sono parsi falli ma ora c’è pressione e bisogna resistere.

23′ Tomi rischia tantissimo! Accompagna la palla sul fondo dopo i quattro corner consecutivi, Tomi viene falciato da Di Molfetta e reagisce spingendolo con il petto rischiando l’espulsione, l’arbitro lo ammonisce. Si infiamma il Menti.

24′ Esce Di Molfetta, entra Giacomelli.

24′ Buango ha un’ottima occasione, si accentra con il destro e calcia a girare, palla fuori di poco.

Centrocampo e attacco rossoblu in evidente difficoltà ora, sarebbe il caso di aggiustare qualcosa e rinforzare il repoarto mediano.

28′ Intanto tensione in curva vicentina con tifosi che discutono animatamente, forse perché la curva ha deciso di non incitare i propri beniamini e poco fa è partito un coro che ha coinvolto tutto lo stagio.

30′ Valente ha l’occasione per chiudere la partita, solo davanti a Valentini dopo un calcio di punizione, calcia di destro ma troppo alto.

31′ Moriero corre ai ripari: escono Esposito, Gelonese e Bove entrano Bacinovic, Damonte e Sorrentino. Resta 4-3-3 con attacco formato da Sorrentino in mezzo, Valente a sinistra e Di Massimo a destra. A centrocampo Bacinovic mediano con Damonte a destra e Di Cecco a sinistra.

35′ Ingenuità di Tomi su calcio di punizione si tende la maglia di Comi che cade a terra, calcio di rigore. Lo stesso Comi va sul dischetto, calcia rasoterra sull’angolino a sinistra e batte Aridità proteso in tuffo. 1-1

37′ Reagisce la Samb, conquista un angolo e poi Valente va al tiro dal limite, palla fuori di poco sul primo palo.

38′ Salifu al posto di Romizzi. Ammonito Bangu.

Grave l’errore di Tomi sul rigore, non c’era alcun  pericolo da parte di Comi e la trattenuta è stata evidente. Già in precedenza aveva rischiato di compromettere la gara rimediando un giallo che poteva essere espulsione diretta. Peccato.

Ma la Samb si è rimessa a giocare solo dopo il pareggio, troppa sofferenza a metà secondo tempo.

43′ Contropiede pericolosissimo dei rossoblu, Sorrentino appoggia a Di Massimo che rimette in mezzo, Valentini anticipa Sorrentino in tuffo.

4 minuti di recupero.

47′ La gara sembra finita, c’è uno scontro a centrocampo con Sorrentino e Milesi, l’arbitro fa proseguire, Giacomelli mette in mezzo un pallone tagliato, Comi si avventa in tuffo e la mette all’angolino alto, imprendibile. 2-1. Un gol che sa di beffa per la Samb dopo un ottimo primo tempo ma il calcio è inclemente.

Finisce 2-1 tra l’esultanza dei tifosi di casa e una beffa per i giocatori rossoblu e i tifosi. Una sconfitta immeritata ma questo è il calcio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 6.401 volte, 1 oggi)