SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Comincia a serpeggiare del timore in città.

Nella serata del 2 novembre sono stati registrati altri due incendi di autovettura: al Paese Alto e a Porto d’Ascoli. Sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco per spegnere le fiamme. Sui luoghi anche le Forze dell’Ordine. Sembra che dietro ai roghi ci sia il dolo.

Una preoccupante ipotesi data la probabilità elevata di dolo anche nell’incendio della scorsa nottata, sempre a Porto d’Ascoli.

I cittadini cominciano a domandarsi se non ci sia un folle piromane che agisce nell’oscurità dietro a questi episodi. Nel corso dell’anno si sono verificati tanti altri casi sospetti. Le Forze dell’Ordine vogliono fare luce e stanno indagando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.228 volte, 1 oggi)