GROTTAMMARE – È una delle 5 fiere della tradizione grottammarese, che richiama ogni anno migliaia di visitatori da tutto il territorio. Attiva già nel ‘500 secondo le testimonianze storiche (ma potrebbe avere origini anteriori), nacque come fiera boaria della durata di 4 giorni e si svolse fino alla fine del ‘700.

La Città di Grottammare ha recuperato questa importante tradizione restituendole una nuova linfa vitale. La Fiera di San Martino quest’anno raddoppia nel fine settimana: tornerà sabato 11 e domenica 12 novembre dalle 8 a tarda sera negli spazi del centro cittadino, del Giardino Comunale e della Pineta di Piazza Kursaal. Sarà raggiungibile anche grazie al comodo servizio navetta gratuito con partenze da San Benedetto e Cupra Marittima.

Protagonisti i bambini e le famiglie. Per loro, tanti eventi e spettacoli dedicati con un ruolo di primo piano agli animali, e soprattutto ben 9.150 metri quadrati di superficie espositiva dove saranno presenti 410 stand di ogni tipo, dalle merci varie agli alimentari ai casalinghi e molto altro (dettagli in fondo). Nella Pineta di Piazza Kursaal saranno allestiti stand gastronomici con specialità culinarie a cura dell’Associazione “Madonna della Speranza”.

Coinvolte anche le scuole. L’11 novembre dalle 10 alle 17, sarà attivo in Piazza Fazzini il “Il chiosco della pace” per la promozione dei diritti umani in collaborazione con l’ISC Leopardi di Grottammare.

Grande novità per l’apertura ufficiale della manifestazione, l’Annuncio del Capitano del Popolo, che si terrà sabato alle 16 in Piazza San Pio V. Seguiranno spettacoli di falconeria, esibizioni in abiti del XV secolo e laboratori per bambini. Il Capitano è una figura storicamente legata sia alla Fiera che alla ricorrenza della Sacra, in occasione della quale veniva eletto dal consiglio cittadino. Comandava le milizie urbane e presiedeva annualmente la Fiera fino alla Sacra successiva.

“La vera peculiarità della Fiera è un ritorno alle origini sottolinea Lorenzo Rossi, assessore alle Attività Produttive – Per numero di espositori oggi è tra le più importanti del suo genere in Centro Italia. Al di là dei numeri è una manifestazione che fa parte dell’identità dei grottammaresi, possibile grazie all’impegno dell’Ufficio Commercio, degli operai comunali, del corpo della Polizia Municipale e delle Forze dell’Ordine. Per i Comuni è diventato difficile organizzare da soli delle fiere con centinaia di espositori, in più la nostra è anche molto economica“.

Per la gioia dei più piccoli le giornate saranno allietate dalla II edizione della Fattoria Didattica a cura dell’Associazione Presepe Vivente, in programma nel Giardino Comunale dalle 8. “Quella di San Martino nasce inizialmente come fiera boaria, dove venivano venduti animali, così l’anno scorso abbiamo provato a riprendere questa tradizione introducendo la Fattoria – spiega l’assessore Rossi – Ha avuto un successo spaventoso con centinaia e centinaia di bambini che hanno potuto ammirare l’esposizione di un’ampia rassegna di specie animali tipica delle fattorie marchigiane“.

“Avremo un po’ tutte le razze presenti nella Regione – anticipa Fabrizio Rosati, presidente dell’associazione – Abbiamo ideato la Fattoria per migliorarla, metterla su è stato un grande sforzo perché non è facile trasferire tanti animali da un posto all’altro. L’anno scorso il maltempo ci ha creato parecchi problemi e siamo stati costretti a chiudere diversi box. Tutti gli animali sono stati attentamente selezionati e i genitori possono stare tranquilli. Ce ne saranno alcuni provenienti dalle Filippine e cavalli di qualità, gratuitamente a disposizione dei bambini che vorranno fare delle foto con loro”.

Gli esemplari a 4 zampe selezionati non sono pericolosi, quelli a 2 “non selezionati” spesso sì, e con determinati comportamenti potrebbero rovinare una festa molto attesa quanto breve. Ecco perché, nemmeno quest’anno, si terrà nel giardino comunale la degustazione vini.

“È vietata la somministrazione di alcolici – conferma il sindaco Enrico Piergallini – ma ci saranno degli stand dove sarà possibile acquistarli, non possiamo certo impedirne la vendita. Inizialmente cercavamo un prodotto autunnale che simboleggiasse il territorio e abbiamo pensato al vino, un’eccellenza locale. Però in seguito abbiamo visto che molti ragazzi giungevano a Grottammare solo per degustare, così l’anno scorso abbiamo cambiato il destinatario. L’indicazione della Fiera è chiara: è destinata ai bambini e alle famiglie. L’unica cosa per cui dobbiamo incrociare le dita perché potrebbe crearci problemi è il tempo meteorologico“.

Le centinaia di bambini attesi non lo faranno. Ma provate a togliergli la Fattoria per rimettere gli alcolici.

Info

FIERA DI SAN MARTINO (evento fb qui)
11 e 12 novembre 2017 dalle 8 a tarda sera
Piazze e vie del Centro – Giardino Comunale – Pineta di Piazza Kursaal

ESPOSIZIONI

Presenti nel centro cittadino 410 stand su 9.150 metri quadri tra: merci varie (245), prodotti alimentari (29), casalinghi e ferramenta (20), somministrazione alimenti e bevande (35), animali e fiori (6), produttori diretti (27), espositori e promotori (48), associazioni no profit (10, in Piazza San Pio V).

EVENTI

sabato 11 NOVEMBRE
– Piazza San Pio V, ore 16: “Annuncio del Capitano del Popolo” dell’apertura ufficiale della Fiera. Seguiranno spettacoli di falconeria, esibizioni in abiti del XV secolo e laboratori per bambini.

sabato 11 e domenica 12 NOVEMBRE
– Giardino Comunale, dalle 8: Fattoria didattica con l’esposizione di una rassegna di specie animali tipica delle fattorie marchigiane a cura dell’Associazione “Presepe Vivente”.
– Pineta di Piazza Kursaal, dalle 8: Stand gastronomici con specialità culinarie a cura dell’Associazione “Madonna della Speranza”.
– Piazza Fazzini, ore 10-17: “Il chiosco della pace” per la promozione dei diritti umani in collaborazione con l’ISC Leopardi.

SERVIZI

Bus navetta gratuito
da San Benedetto (rotonda Ballarin – rotonda Via Garibaldi)
fermate: Chalet Ischia, Ristorante Tropical, Camping Don Diego, Residence Le Terrazze, Hotel Velia
da Cupra Marittima (Piazzale della Libertà – Stazione FS)
fermate: ex pesa pubblica, fosso Acquarossa, Ascani, ex Hotel Tivoli

Parcheggi gratuiti
– parcheggio lungomare (linea di transito e isola pedonale di Viale della Repubblica)
– parcheggio ex piazzale ferroviario
– area parcheggio sottopasso ferroviario Pertini (est ferrovia, zona Residence Le Terrazze)
– parcheggio Via Modigliani (ovest ferrovia, zona Tesino Village)
– parcheggio Centro Storico

Soccorsi
I mezzi di soccorso saranno presenti davanti all’ingresso ovest del Municipio (ss 16) e in Piazza Kursaal.

Vigilanza
Il servizio è stato ampliato per garantire maggiore sicurezza fino a tarda sera ed è gestito dal corpo della Polizia Municipale e dalle Forze dell’Ordine in collaborazione con un’agenzia di vigilanza privata.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.135 volte, 1 oggi)