ALBA ADRIATICA – 18enne ubriaco prende a pugni un carabiniere fuori servizio.

E’ di tre denunce per ubriachezza molesta, violenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale il bilancio di una rissa avvenuta sabato scorso in un locale di Alba Adriatica. A finire nei guai sono tre giovani di Nereto rispettivamente di 26, 25 e 18 anni. I tre, in evidente stato di ebrezza, hanno iniziato a creare diversi problemi all’interno del bar molestando e minacciando alcuni clienti senza motivo.

L’aria si è fatta subito tesa e la situazione era sul punto di degenerare quando il più piccolo della comitiva ha sferrato uno schiaffo a un giovane che stava trascorrendo nel locale la serata in compagnia di alcuni amici. Mentre la vittima stava per reagire, è intervenuto, però, un carabiniere della compagnia di Alba Adriatica, al momento fuori servizio, che ha preso per un braccio il 18enne e lo ha accompagnato fuori dal locale evitando così che si scatenasse una rissa in piena regola.

Proprio all’esterno, però, la situazione è precipitata: gli amici del ragazzo sono subito accorsi in sua difesa iniziando a strattonare e a insultare il militare e nella confusione generale il 18enne ha pensato bene di sferrare un violento pugno in testa al carabiniere.

Sul posto, avvisati da alcuni avventori del locale, sono immediatamente intervenuti i colleghi del radiomobile di Alba Adriatica che hanno identificato i tre giovani procedendo con le denunce.

Il carabiniere rimasto ferito è dovuto ricorre alle cure mediche nel pronto soccorso dell’ospedale di Sant’Omero da dove è stato dimesso poco dopo con una prognosi di sette giorni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 481 volte, 1 oggi)