COMUNICATO STAMPA Handball Club Monteprandone, prima squadra, n. 281/23.10.2017

Parma-Hc Monteprandone 27-24

PARMA: Bolzoni 3, Cortesi 4, D’Angelo 2, Oppici 6, Musca 1, Santone1, Strada 7, Raimondi 3. All.: Galluccio.

MONTEPRANDONE: Di Cocco, De Cugni 2, D’Angelo 2, Coccia 3, Cani 3, Sabbatini 3, Marucci 2, Grilli 7, Mattioli 2, F. Funari, Mucci, Lattanzi, P. Funari, Parente. All.: Vultaggio.
Arbitri: Desina e Rhim.

NOTA: parziale primo tempo, 10-7.

PARMA – Monteprandone si arrende a Parma, ma senza sfigurare. Anzi. La seconda sconfitta stagionale, dopo quella interna all’esordio contro Carrara, matura al termine di una partita molto combattuta, giocata bene per lunghi tratti dall’Hc. Ma finisce 27-24 per i ducali, a punteggio pieno nel girone C insieme a Faenza, Nonantola e Poggibonsese.

Monteprandone fa debuttare l’ex Ancona Sabbatini, fuori nelle prime 2 giornate dovendo scontare la squalifica rimediata la passata stagione. Sempre fuori, invece, Khouaja e a metà primo tempo problemi a un piede per Marucci. Avvio folgorante dei verdi di coach Vultaggio, con Grilli in giornata sì: 2-4 al 10’. Ma Parma difende forte, Monteprandone si sgonfia, e allora ecco servito il ritorno dei padroni di casa: 9-4. Grazie alle parate di Mucci l’Hc riesce se non altro a limitare il margine e a rifarsi, prima del riposo, con un mini parziale di 1-3 (10-7).

Il secondo tempo vive sulla stessa falsariga del primo. I verdi soffrono in attacco e rimangono a galla per merito soprattutto del citato Mucci e di Grilli, ispirato sotto porta. Parma però scappa addirittura sul +7 e a Monteprandone, sprecona in attacco, non basta la rincorsa dei minuti finali. Sipario sul 27-24: l’impressione è che la sveglia sia suonata troppo tardi per l’Handball Club.

“Non possiamo far altro che recriminare su noi stessi. Inutile puntare sempre il dito settimana dopo settimana sugli arbitraggi” commenta coach Andrea Vultaggio. “Ci resta la consolazione che finora abbiamo lottato alla pari con tutti, ma la classifica dice un solo punto. Siamo consapevoli che serve qualcosa in più. Sarà dura, il calendario non ci aiuta, mi auguro però che i miei ragazzi si siano convinti che nessuna partita è impossibile. Insomma, il campionato è alla nostra portata” chiude Vultaggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 140 volte, 1 oggi)