SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 19 e 20 ottobre saranno due giorni importanti per il tema sicurezza a San Benedetto, riesploso prepotentemente dopo i recenti fatti di cronaca che hanno investito la città e, in particolar modo la zona di San Filippo, già sotto la lente di ingrandimento per la recrudescenza di certi fenomeni di criminalità e disagio sociale.

Prima la rapina al supermercato Conad poi, ieri, l’aggressione al fornaio , passando per una colluttazione alla stazione, la questione sicurezza è più che mai viva nelle nostre strade. E nelle stanze della politica a quanto pare. In questi minuti è infatti in corso, nelle stanze di Viale De Gasperi, un tavolo sul tema sicurezza a cui siedono i vertici dell’amministrazione assieme alle autorità locali fra cui il Prefetto di Ascoli e i rappresentanti delle forze dell’ordine (CLICCA QUI PER IL RESOCONTO).

Domani, poi, sempre a San Benedetto si celebrerà la riunione della commissione consiliare sulla Sicurezza, organo voluto un anno fa dalla maggioranza e che non ha mai convinto troppo il resto delle forze politiche. Dalle ore 18 Giacomo Massimiani (presidente e rappresentante di Fratelli d’Italia) e Antimo Di Francesco (Vicepresidente, capogruppo Pd) apriranno le discussioni con i colleghi. L’incontro di oggi e probabilmente anche la discussione sull’attuazione del piano di videosorveglianza (reinserito nel piano opere pubbliche recente che va dal 2018 al 2020) saranno i pezzi forti del menù.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 514 volte, 1 oggi)