SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’autunno, tempo di teatro. A partire da sabato 18 novembre, presso il Cineteatro San Filippo Neri, si alzerà il sipario per “Traiettorie“, la nuova stagione teatrale a cura dell’associazione Caleidoscopio.

Saranno messi in scena dieci spettacoli, dei quali sei di prosa e quattro di teatro per ragazzi, dal taglio moderno e variegato; spettacoli comici, un po’ tragici, che fanno riflettere. Un teatro, insomma, rivolto a tutti i gusti e le età, fruibile sia a livello artistico che economico.

Questo è infatti l’obiettivo dell’associazione teatrale Caleidoscopio, ente no profit formatosi nel 2009, proprio all’interno del Cineteatro San Filippo Neri. L’associazione, composta da ragazzi dai 18 ai 26 anni, si ritiene molto legata a questo teatro, che negli anni è diventato quasi una seconda casa. Nata per gioco da alcune attività parrocchiali, Caleidoscopio è poi cresciuta diventando una compagnia teatrale a pieno titolo; dal 2015 è gestore ufficiale del Cineteatro, e si prefigge di acquistare sempre maggiore risonanza sul territorio.

“Il Cineteatro San Filippo Neri ha grandissime potenzialità che molti ancora non conoscono, e che noi cercheremo di mettere a frutto.” Affermano i portavoce dell’associazione, tra i quali la presidente Luciana Pulcini “Il desiderio è quello di portare la cultura del teatro nella comunità, con un particolare impegno verso i più giovani, ai quali sono dedicati spettacoli per ragazzi e corsi di recitazione.”

“Il senso del titolo Traiettorie” aggiungono “rimanda alle infinite possibilità di incontro che il teatro riesce a tracciare con ogni singolo spettatore, offrendo nuove prospettive, orizzonti più ampi e rinnovato vigore al passo di ognuno.”

Durante la conferenza stampa di presentazione è intervenuta anche l’assessore Annalisa Ruggeri, che ha ringraziato pubblicamente l’associazione per il suo impegno; in particolare, è stato rimarcato il valore del teatro in quanto “attività che arricchisce il tessuto culturale di San Benedetto”.

L’attività di Caleidoscopio, comunque, si estende oltre i confini sambenedettesi: per mettere in scena i vari spettacoli, infatti, interverranno varie compagnie del territorio, alle quali si aggiungerà un gruppo di attori “in trasferta” da Ravenna.L’associazione invita tutti gli interessati a partecipare.

Programma della stagione 2017/2018

– Sabato 18 novembre: “La storia grottesca di un paziente qualunque”, tragicommedia di Alberto Barbizzi. Una parte del ricavato sarà destinato in beneficenza.

– Sabato 2 dicembre: “All that hats” di Davide Cantore. Uno spettacolo di magia e musica che lascerà tutti con un sorriso sulle labbra.

– Sabato 23 dicembre: “Yellow Jacket”, a cura di Caleidoscopio. E’ il secondo testo scritto interamente dai membri dell’associazione, che sarà presentato per la prima volta al pubblico.

– Sabato 13 gennaio: “Ospiti”, una storia d’amore odierna che mostra il contrasto tra desiderio di felicità e insicurezza nel rapporto di coppia.

– Sabato 27 gennaio: “Burattini gran varietà” di Massimiliano Venturi. La serata è tutta per i piccoli, con Arlecchino, Brighella e tanti altri amici della Commedia dell’Arte.

– Sabato 3 febbraio: “Vuoti a rendere”. Un’interessante rappresentazione del testo di Maurizio Costanzo, incentrata sulla figura della donna e le ansie legate ad una soffocante vita coniugale.

– Sabato 17 febbraio: “Fantasia”, concerto-spettacolo ispirato al classico Disney.

– Sabato 3 marzo: “Essere o non essere”, dell’Associazione Caleidoscopio. I teatranti racconteranno le loro storie e rifletteranno sul concetto di teatro.

– Sabato 17 marzo: “mostra quel che sei”; il musical è liberamente tratto dal film di animazione Shrek, ed è dedicato a grandi e piccini.

– Sabato 24 marzo: “Box life studio” della Scuola Proscenio. La rappresentazione mostrerà la dicotomia tra natura e artificio sociale, e si interrogherà su cosa voglia dire sentirsi liberi.

Per informazioni e prenotazioni, è possibile visitare la pagina Facebook “CineTeatro San Filippo Neri

Oppure chiamare il numero 338 3894018

L’associazione Caleidoscopio ricorda che è possibile sottoscrivere abbonamenti con tariffe agevolate per i più giovani. Invita inoltre a non perdere la stagione teatrale in dialetto, che inizierà nel dicembre 2017.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 216 volte, 1 oggi)