SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella serata del 15 ottobre si è chiusa la tre giorni dedicata a San Benedetto Martire, patrono della città.

La festa si è conclusa con lo spettacolo pirotecnico che ha visto protagonista la Torre dei Gualtieri, “incendiata” per l’occasione. Un’idea maturata dai festeggiamenti per la Samb per il campionato di serie D vinto nel 2015-16.

Molte le persone che si sono recate al Paese Alto anche per gustare prodotti enogastronomici, visitare le mostre presenti e ascoltare della buona musica.

Tre giorni che hanno entusiasmato cittadini, fedeli e organizzatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 739 volte, 1 oggi)