SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Episodio criminale nella serata del 10 ottobre.

Poco dopo le 19 è avvenuta una rapina ai danni del supermercato Conad nel quartiere San Filippo Neri di San Benedetto.

Due i malviventi che hanno agito, uno dei quali sicuramente armato di pistola. Hanno minacciato le cassiere e si sono fatti consegnare tutto il denaro presente in diverse casse: il bottino trafugato è ancora in corso di accertamento ma si presume comunque diverse migliaia di euro.

I due malviventi, incappucciati, si sono poi dileguati a bordo di un motorino, rubato. I carabinieri hanno interrogato testimoni e le cassiere coinvolte. Sono stati visionati i filmati della videosorveglianza per identificare i responsabili. Dalle prime indiscrezioni, avevano un accento campano. Nei pressi di via Fusinato sono stati trovati i caschi e alcuni indumenti dei ladri, anche il ciclomotore. Probabilmente sono poi fuggiti con un altro mezzo e forse con altre persone. I carabinieri stanno lavorando su possibili tracce.

Sgomento e rabbia da parte dei residenti del quartiere San Filippo Neri. Il 12 ottobre, alle 21, si terrà un incontro pubblico presso le sale della parrocchia della chiesa sull’esposto riguardante la pubblica sicurezza e il confronto avvenuto di recente con l’amministrazione comunale.

Dopo questo brutto episodio la partecipazione all’assemblea sarà sicuramente ancora più sentita. Sono, infatti, tanti i cittadini che vogliono interventi concreti e decisi per risanare la situazione nell’area che presenta vari problemi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 10.912 volte, 1 oggi)