SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Al via nelle Marche la raccolta di olive: l’annata è segnata dalla siccità, e si stima un calo della produzione di circa il 30% rispetto alla media storica. Secondo Coldiretti regionale il raccolto 2017 dovrebbe attestarsi intorno ai 25 mila quintali.

Il calo produttivo si deve principalmente alla siccità che ha colpito la regione con un crollo delle precipitazioni nei mesi da giugno ad agosto che è arrivato oltre l’80% nel confronto con l’andamento stagionale.

Secondo un’analisi Coldiretti su dati Istat, le aziende olivicole nelle Marche sono circa 22 mila su una superficie di circa 10 mila ettari di oliveti, con 160 frantoi attivi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 307 volte, 1 oggi)