GROTTAMMARE – Una buona partecipazione e tanti auguri calorosi. Questo è il bilancio della serata del 7 ottobre al teatro delle Energie, presso cui si è svolta la terza edizione di “Lle Grotte’s Talent“.

Un evento partecipato per i grottammaresi, che hanno assistito ad una serata dedicata ai talenti del territorio. Vari artisti, specializzati nelle più diverse discipline, sono stati chiamati sul palco a raccontarsi, esibirsi, parlare di quello che Grottammare rappresenta per loro.

A metà tra un talent show e una commemorazione, lo spettacolo è stato di fatto un incontro per festeggiare il 25° anniversario dell’associazione Lido degli Aranci. Una serata d’argento, ricca di riconoscimenti e ringraziamenti, per celebrare un’organizzazione che da tanti anni promuove il cabaret ed i talenti locali.

Nata nel 1992, Lido degli Aranci si considera in realtà più anziana, e fa coincidere la sua genesi con il primo festival “Cabaret Amore Mio” del 1987. Il festival è tuttora l’evento di punta dell’associazione, e un grande vanto per la città. Molti artisti di successo vi hanno costruito un pezzo della loro carriera, e l’esperienza è sicuramente rimasta nei loro cuori. Durante la serata del 7 ottobre, infatti, sono stati proiettati i video di auguri che i cabarettisti hanno dedicato a Lido degli Aranci: Enzo Iacchetti, Carlo Verdone, Buzz, hanno tutti inviato le loro felicitazioni per celebrare questa “preziosa” ricorrenza.

“Lle Grotte’s Talent” è stato organizzato dal Lido degli Aranci con il patrocinio del Comune. Non poteva mancare quindi l’intervento del sindaco Enrico Piergallini, che ha elogiato l’iniziativa quale promotrice di talenti e occasione di espressione per giovani e meno giovani artisti. Citando Dante, Piergallini ha affermato che una società che non permette alla gente di perseguire le proprie inclinazioni, che costringe un uomo nato per fare il prete ad essere soldato, e viceversa, è destinata alla rovina. Non è solo importante, ma vitale che l’Italia aiuti a crescere i suoi abitanti nel rispetto delle loro capacità individuali; le iniziative dell’associazione Lido degli Aranci non sono solo occasioni di svago, ma un contributo alla libera espressione, e come tali devono essere promosse.

Quest’anno, inoltre, la manifestazione si è arricchita di un ulteriore scopo: dopo il terremoto del 2016, le istituzioni hanno rinnovato il loro impegno per fornire aiuti e sostegno alle città più colpite. Particolarmente significativo, in quest’ambito, è stato l’intervento di Alexandra Filotei, cabarettista ed autrice Rai. Originaria di Arquata del Tronto, durante il sisma Alexandra è stata sepolta dalle macerie della casa di famiglia; una tragedia che le è costata la perdita di più di un parente, ma non le ha portato via la voglia di vivere e di far ridere. Presente sul palco anche il responsabile dei vigili del fuoco che l’hanno tratta in salvo, a cui è stato espresso un sentito ringraziamento.

Anche il gruppo teatrale de “Gli Indimenticabili“, originario di Amandola, si è esibito in un breve sketch, nonostante gli impegni dovuti alla ricostruzione della città.

Non sono mancati, comunque, gli omaggi a Grottammare: le poesie di Mario Petrelli ed il rap di J-And (alias Andrea Bernardini) hanno sottolineato la ricca storia, le bellezze e le peculiarità del comune.

J-And, in particolare, è un promettente talento locale, autore dei brani “La Sentina” ed “Esta noche”; i suoi video hanno registrato oltre 200 mila visualizzazioni su YouTube. Quale riconoscimento della sua capacità, presenza scenica e personalità emergente, la giuria ha deciso di premiarlo con il titolo di “Capitano del team 2018” per la prossima edizione di “Lle Grotte’s Talent”.

La rassegna è stata infine chiusa da ‘Nduccio, presente in veste di ospite speciale. Con molte risate del pubblico, il comico ha ricordato con calore i suoi esordi, ed il legame che da tanti anni lo unisce all’associazione Lido degli Aranci. Al termine dello spettacolo è stato proiettato un video in memoria dello storico fotografo Antonio Biocca, scomparso ad inizio agosto.

Tutti gli artisti sono stati omaggiati con targhe e una simpatica caricatura, disegnata dall’artista Emanuele Califano “Lidak”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 240 volte, 1 oggi)