SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tre giorni e più dedicati alle celebrazioni per la Festa di San Benedetto Martire: presentato il ricco programma religioso e civile che dal 13 al 15 ottobre riguarderà gli eventi in ricordo del soldato romano ucciso nel 304 durante la persecuzione dell’imperatore romano Diocleziano.

“Il Paese Alto sarà il punto ideale di riferimento per il Santo che ha dato nome alla città – spiega il sindaco Piunti durante la presentazione del programma – Ringrazio i tanti volontari che hanno aiutato per la realizzazione degli eventi e gli sponsor che non hanno lesinato il loro appoggio, a testimonianza di un tessuto sociale ed economico che si riconosce in questo appuntamento”.

Una novità anche per l’assegnazione del Gran Pavese Rossoblu, assegnato sabato 14 nella sala consiliare: “Abbiamo ridotto il numero delle personalità premiate per evitare che questo riconoscimento perdesse di valore. Ci baseremo sulle cinque aree tematiche individuate”.

Don Tommaso Capriotti, riferimento della Parrocchia di San Benedetto Martire, ricorda come “quest’anno abbiamo esteso il pellegrinaggio della reliquia del Santo anche ad Acquaviva Picena, già a partire dal 1° ottobre, e via via in tutte le parrocchie di San Benedetto”.

Il calendario degli eventi religiosi prevede, domenica 8 ottobre, la presenza del Vescovo Monsignor Carlo Bresciani (ore 11.30) che conferirà il sacramento della Cresima. Alle ore 18, da martedì 10 a giovedì 12 triduo di preparazione predicato da don Pino Raio. Venerdì 13 “Festa di San Benedetto Martire” con Santa Messa alle ore 8, quindi alle ore 10 Santa Messa e festa Nonni e nipoti, dalle ore 16.30 Processione che partirà dalla Cattedrale Madonna della Marina, alle ore 17 solenne concelebrazione alla presenza del vescovo e riconsegna della chiave della città al Santo Patrono da parte del sindaco e quindi benedizione alla città.

Per quanto riguarda il programma civile, sabato 7 alle ore 16.30 verrà inaugurata la mostra “I segni del Mare”, che sarà visitabile nella Torre dei Gualtieri: si tratta di incisioni realizzate dai ragazzi del 5 D del Liceo Scientifico, come ricorda Vincenzo Rossi, “sulle tematiche della pittura di Adolfo De Carolis del quale metteremo in mostra un dipinto realizzato in maniera originale, donato da un privato e fino ad ora mai esposto”. Da venerdì 13 a domenica 15 torna “Obiettivo Paese Alto”, una mostra fotografica a cura di Alessandra Di Nicolò.

Due eventi anticiperanno il fine settimana cruciale, domenica 8, presso Palazzo Piacentini, dalle ore 15.30 “Vivi nella mia storia!”, giornata nazionale delle famiglie al museo,, mentre alle ore 17.15, presso la Caserma Guelfa verrà presentato il libro “Monteprandone Porto d’Ascoli, storia di un territorio”, a cura di Saturnino Loggi.

Venerdì 13 in Piazza Piacentini “Caccia al Tesoro per nonni e nipoti”, dalle ore 11; alle ore 12 buffet con i nonni. Alle ore 18.30 concerto del Corpo Bandistico di San Benedetto per le vie del centro storico, alle ore 20.30 in Piazza Bice Piacentini “On Air Band” dal vivo, mentre alle 21 si terrà la “Camminata del Santo”. Gli eventi si concluderanno alle ore 21.30 con Massimo Bagnato, comico di Zelig.

Sabato 14 alle 10.30, nella sala consiliare, consegna del Gran Pavese Rossoblu, mentre nel pomeriggio, alle 15.30 passeggiata con la professoressa Valeria Tocchetti, con partenza davanti al monumento di Kostabi con arrivo alle 16.30 in Piazza Sacconi. Alle 15.30 “Visita guidata della Chiesa” a cura del professor Ernesto Travaglini, esperto studioso e storico anche dell’antica Pieve.

Alle ore 16, presso Palazzo Piacentini, “Incontri con l’autore”: Pier Paolo Flammini presenterà il romanzo “Amore e tradimento al tempo della crisi” e, subito dopo, convegno “Tutto quanto aveva per vivere. Piove, migrante ladro!” con presenza del vescovo Bresciani, don Vinicio Albanesi (presidente comunità di Capodarco), Daniele Rocchi (giornalista), il sindaco di San Benedetto Piunti e di Grottammare Piergallini, con moderazione di Simone Incicco e Marino Cesaroni.

Dalle ore 17 in Piazza Piacentini “E’ qui la festa?” con trampolieri, maghi, comici, e intrattenimenti vari per bambini. Alle 19 in Piazza Sacconi motoraduno Harley Davidson mentre alle 21 spazio al concerto dei “Pupazzi”.

Domenica 15 torneo di calcio “Amadio Basilio”, presso il campo di calcio La Rocca, a cura del Torrione Calcio (torneo Pulcini con 8 formazioni, premiazioni alle 18.30 in Piazza Piacentini); alle 10.30 in Piazza Giorgini “Gioco Ciclismo”, con esibizione ludico sportiva in collaborazione con Pedale Rossoblu-Picenum. Alle 12 motoraduno in Piazza Sacconi “Metti l’olio”, quindi alle 15.30 visita guidata della chiesa e alle ore 17 a Palazzo Piacentini presentazione del libro “Il secolo di Angelo” di Fania Pozielli.

Concerto alle 21 di “Vizi e Virtù”, tribute band di Vasco Rossi, mentre alle ore 23 i festeggiamenti si concluderanno con l’incendio nella torre.

Per i bambini verranno allestiti gonfiabili, truccabimbi e palloncini e giochi in Piazza Sacconi dalle ore 16, mentre altri giochi saranno presenti dalle 17 alle 19 in Piazza Piacentini, sabato 14.

Ci saranno anche degli stand gastronomici, a cura sia dell’associazione “Amici del Paese Alto” sia dei ristoratori del Paese Alto. Da non perdere la Birra del Santo e lo Street Food.

Grande entusiasmo da parte del consigliere comunale Pierfrancesco Troli, che ha collaborato strettamente con gli organizzatori del Paese Alto, mentre il presidente del quartiere del Paese Alto Alessandro Ribeca, al suo ultimo appuntamento in quanto in scadenza di mandato, sottolinea come “abbiamo lavorato per un programma molto ampio che affianca la festa religiosa con molte iniziative di qualità”. Italo Giuliani, dell’associazione “Amici del Paese Alto”, sottolinea come “in sei anni abbiamo migliorato tantissimo questa festa, grazie anche all’impegno dell’amministrazione comunale”.

Sonia Roscioli di Pedale Rossoblu fa inoltre sapere che la “Pedalata del Santo”, per un problema di impegni, si svolgerà domenica 22 ottobre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.887 volte, 1 oggi)