SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tragedia all’alba del 6 ottobre, intorno alle 6.

Un peschereccio, che ha come porto-base la città di Giulianova, al confine tra San Benedetto e Martinsicuro ha lanciato un allarme: uno dei marittimi, un 59enne, si trovava in stato di incoscienza probabilmente a causa di un malore.

L’allerta è stata ricevuta dalla sala operativa della Capitaneria di Porto sambenedettese che ha mandato immediatamente una motovedetta, con a bordo personale sanitario del 118. L’imbarcazione si trovava a circa 20 miglia dalla costa.

Purtroppo il marittimo è deceduto. Sono stati vani i soccorsi dei sanitari. Il peschereccio, scortato dalla Guardia Costiera, ha fatto rientro al porto di Giulianova.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.552 volte, 1 oggi)