SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Con riferimento alla conferenza stampa tenutasi il 29 settembre scorso durante la quale l’Onorevole Agostini ha presentato la sua proposta di legge sulla pesca, voglio affermare come ancora una volta il Partito Democratico abbia usato la città per i suoi beceri giochi interni in vista di un posizionamento alle prossime politiche. Di questo dovrà rendere conto ai propri elettori”.

E’ questa la dura risposta del consigliere comunale Mario Ballatore alla presentazione del Testo Unico sulla pesca compiuta da Luciano Agostini, relatore. Il testo a breve passerà all’esame del Senato.

“Ricordiamo all’offidano Agostini, al quale forse sfugge che San Benedetto è uno dei porti più importanti delle Marche, quanto sia stato grave non coinvolgere l’Amministrazione comunale in una iniziativa relativa a tematiche fondamentali per l’economia della nostra città – afferma Ballatore – Se non il Sindaco, almeno andava invitato l’assessore alle attività portuali Filippo Olivieri, visto che il tema coinvolgeva una delle economie più rilevanti per San benedetto del Tronto”.

Il consigliere comunale conclude: “Evidentemente nell’onorevole Agostini hanno prevalso le esigenze di tenere viva la guerra interna al partito e di promuovere passerelle di amici di corrente rispetto alle reali necessità della città che lo ospitava”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 251 volte, 1 oggi)