SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non si sono ancora spenti degli echi dei 12 ori conquistati dai Cadetti/e e dagli Allievi/e della Collection in occasione dei Campionati Reginali Individuali di Atletica Leggera svoltisi il 16 e 17 settembre che già il nuovissimo impianto rivierasco si accinge ad ospitare una nuova importante manifestazione il prossimo week end, sabato 30 settembre e domenica 1 ottobre: la Finale Nazionale Adriatico della categoria Allievi/e.

Si tratta del primo grande evento di Atletica Leggera di rilevanza nazionale che viene organizzato nell’impianto gioiello della città inaugurato un anno fa e che è stato da subito attenzionato dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera che ha deciso di affidare alla società gestrice locale, la Collection Atletica Sambenedettese, l’organizzazione della Finale di una delle 4 fasi a livello nazionale che vedrà protagonisti numerosi team provenienti dalla Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Marche, Umbria, Abruzzo e Puglia tra i quali, a livello femminile, anche la Collection Atletica Sambenedettese.

Sfortunatamente la squadra Allievi della Collection non è riuscita a centrare l’obiettivo per una manciata di punti ma avremo modo di ammirare, sulla pista di casa, Emma Silvestri assieme alle sue compagne che hanno ottenuto, nelle due fasi di qualificazione, il quinto miglior punteggio tra le 12 finaliste e che saranno agguerrite nel tentativo di scalare qualche posizione di classifica, anche contando su una numerosa partecipazione di appassionati, genitori e soprattutto si spera di tutti i cittadini che vorranno sostenere la blasonata società in questo esaltante appuntamento di fine stagione.

Le gare del prossimo week end sanciscono un significativo ritorno della nostra città od ospitare gare nazionale dopo che , a partire dal 2010, l’impianto non fu più omologato per l’organizzazione di gare ufficiali F.I.D.A.L. a causa delle pessime condizioni in cui versavano piste e pedane ed inoltre dopo aver ristabilito l’ importante flusso dei team di squadre estere, provenienti dal Nord e dall’Est Europa, che sono tornate a scegliere l’impianto sambenedettese come luogo per effettuare i propri raduni ed alllenamenti, ripristinando di fatto un nuovo flusso di turismo sportivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 352 volte, 1 oggi)