GIULIANOVA-  Il Gruppo Azione Locale nel settore della Pesca Flag Costa Blu diventa operativo, erogando finanziamenti a supporto dell’economia del mare e valorizzazione dei prodotti ittici, della diversificazione delle attività di pesca, della tutela ambientale e dello sviluppo del turismo sostenibile. Costa Blu è la denominazione del gruppo d’azione locale nel settore pesca che ha già operato nei comuni costieri della provincia di Teramo nel periodo di programmazione 2007-2013 e che ora andrà ad operare nella programmazione 2014-2020 del FEAMP:

Dopo l’approvazione da parte della Regione Abruzzo del Piano di Azione del “Flag Costa Blu” e l’assegnazione di risorse europee per 1,0 milioni di euro a valere sul Fondo europeo per gli Affari marittimi e la Pesca (FEAMP), alla firma della convenzione tra la Regione Abruzzo e il “Flag Costa Blu”, verranno avviate le prime azioni per valorizzare, creare occupazione e promuovere l’innovazione in tutte le fasi della filiera dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura, ma anche per un raccordo tra costa e aree interne e relative produzioni, nonché la creazione di un’offerta turistica legata al settore della pesca e la valorizzazione del patrimonio e della cultura del mare.

Il Presidente, Nino Bertoni, ha sottolineato che il partenariato intende costituire un polo della pesca locale che veda il coinvolgimento delle istituzioni di ricerca e alta formazione, degli enti locali, delle imprese del turismo, delle associazioni e del settore ambientale per far sì che la comunità di pesca della Costa Blu sia in grado di adattare un’attività tipica e tradizionale alle mutate esigenze del contesto economico attraverso nuovi prodotti dalla qualità garantita, innovative modalità di commercializzazione e un’attenta gestione delle risorse ambientali.

“Tra le azioni che verranno avviate – ha spiegato il Direttore Donatella D’Andrea – ci sono il supporto alla commercializzazione e innovazione del pescato, eventi per valorizzare la filiera della pesca, realizzazione di mercati innovativi della pesca nelle zone portuali, progetti integrati tra turismo e offerta gastronomica sulla fascia costiera in collaborazione con operatori del turismo e della pesca, collaborazione tra produttori agricoli e pescatori per un paniere di prodotti costa-entroterra, supporto agli enti locali per la valorizzazione turistica del territorio.

La Responsabile Animazione, Barbara Zambuchini, ha evidenziato che gli obiettivi finali da conseguire sono: il miglioramento della redditività, che passa anche per uno sforzo collaborativo tra pesca e ambiente e il contributo della ricerca e innovazione, una rinnovata immagine per attrarre i giovani, garantendo il ricambio generazionale e la nascita di nuove imprese nell’ambito della filiera ittica e il collegamento del mondo della pesca con il settore turistico, con i pescatori che devono rappresentare un valore aggiunto per gli operatori della filiera turistico/ricettiva anche per beneficiare di un mercato più ampio.

Se ne è parlato nella conferenza stampa a cui hanno partecipato, Assessore Pesca ed Economia del Mare Regione Abruzzo, Dino Pepe, Assessore delegato al Porto, Provincia di Teramo, Federica Vasanella, Assessore Demanio e Ambiente, Comune di Giulianova, Fabio Ruffino, il Presidente Ente Porto di Giulianova, Marco Verticelli (ente capofila).

E’ stata inoltre l’occasione in cui il Presidente del Flag Costa Blu, Nino Bertoni, ha presentato lo staff del Flag Costa Blu, il Direttore Donatella D’Andrea, il Responsabile Contabilità, Marco De Vecchis e la Responsabile Animazione Barbara Zambuchini e il Revisore dei Conti, Antonio Di Bonaventura.

La società consortile Flag Costa Blu è composta da un ampio partenariato pubblico e privato che opererà per lo sviluppo delle aree costiere della provincia di Teramo. L’Ente Porto di Giulianova, già capofila del precedente GAC, si è fatto promotore di detto raggruppamento che rispecchia tutta la costa teramana: i comuni costieri, il settore pesca, le associazioni del settore e la società civile. Ne fanno parte: Provincia di Teramo, Comune di Alba Adriatica, Comune di Giulianova, Comune di Martinsicuro, Comune di Pineto, Comune di Roseto degli Abruzzi, Comune di Tortoreto, Comune di Silvi, Ente Porto di Giulianova, CCIAA di Teramo, IZSAM “G. Caporale”, Università degli Studi di Teramo, Cope srl, AMP Torre di Cerrano, Coldiretti Impresa Pesca, O.P Abruzzo Pesca, Cogevo Abruzzo, O.P. Vongole Costa del teramano, Federpesca, Federcoopesca, C.I.A. Teramo, Confcommercio Teramo, Confesercenti Teramo, CNA Teramo, Circolo Nautico Vallonchini di Roseto, Partners in Service srl, Società Nazionale Salvamento TE, DMC Riviera dei Borghi d’Acquaviva scrl, DMC Hadriatica, Associazione Scerne Progetto 2000.

Presidente del Consiglio di Amministrazione è Nino Bertoni Impresa Pesca Coldiretti, Consigliere e Vice-Presidente, Vincenzo Staffilano Federpesca, gli altri consiglieri del Consiglio di Amministrazione FLAG Costa Blu sono i seguenti: Flagella Silvia Comune di Silvi, Lanciotti Gloriano, Presidente CCIAA di Teramo, Giansante Carla, IZSAM “G. Caporale”, Di Mattia Giovanni, Cogevo Abruzzo, Giovannelli Giammarco, DMC Hadriatica, Pensilli Annalisa Confesercenti Teramo e Crescenzi Vincenzino,. O.P Abruzzo Pesca.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 249 volte, 1 oggi)