TERAMO – Primo avviso pubblico per l’area di crisi Vibrata-Piceno. Si tratta di quello relativo alla legge 181/89 pubblicato sul sito di Invitalia: 15 milioni per l’area Vibrata (13 Comuni) e 17 milioni per l’area Picena (44 Comuni).

Le domande devono essere presentate dalle ore 12 del 25 ottobre alle ore 12 del 24 novembre. Le informazioni e le modalità sono quelle pubblicate sul sito www.invitalia.it alla sezione dedicata.

“Inizia un percorso che, anche grazie all’animazione territoriale compiuta dagli enti locali in collaborazione con Invitalia, troverà preparati gli imprenditori che vogliono cogliere questa opportunità – afferma Renzo Di Sabatino –  l’importante è che ci siano i progetti e che le proposte siano congruenti con gli indicatori e gli obiettivi previsti dall’avviso: dalla rioccupazione, all’innovazione di prodotto e processo, alla riqualificazione ambientale. E’ già possibile consultare la modulista. A questi fondi si aggiungono quelli della Regione Abruzzo, 7 milioni e 750 mila euro per le Politiche del lavoro, 5 milioni per gli interventi de minimis (progetti sono il milione e mezzo di euro) e 2 milioni quale importo jolly che la Regione vuole accantonare, prioritariamente, per andare a implementare i fondi della 181 se fosse necessario ma che comunque sono destinati a interventi per questa area”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 296 volte, 1 oggi)