FERMO – Blitz contro le sostanze stupefacenti da parte delle Forze dell’Ordine nel pomeriggio del 25 settembre.

Agenti della Sezione Anticrimine del Commissariato di Fermo, nella normale attività di indagine, hanno notato a Fermo la presenza di un giovane marocchino (già noto per i suoi trascorsi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti) di 25 anni.

Il ragazzo era in compagnia di un altro giovane sconosciuto. I poliziotti hanno deciso di iniziare un servizio di pedinamento nei confronti dei due.

I ragazzi si sono introdotti all’interno di un condominio situato in viale Trento. E’ iniziato, quindi, un appostamento sul posto al fine di bloccare i due nel caso fossero usciti.

In effetti, dopo poco, gli agenti hanno visto uscire il 25enne che è stato immediatamente bloccato. I poliziotti sono entrati nell’appartamento dove è stato rintracciato il suo compare, un 21enne marocchino.

Sono state perquisite le stanze occupate dai due giovani. L’attività ha consentito di rinvenire e porre in sequestro un quantitativo di marijuana superiore ai 100 grammi, suddivisa in sette involucri.

I due ragazzi sono stati condotti in Commissariato e sottoposti ai rilievi di Polizia Scientifica di routine. Sono stati denunciati alla Procura locale per il reato di detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti, in concorso fra loro. E’ stato attivato anche l’iter per l’espulsione dei due dal territorio nazionale.

Saranno adottati provvedimenti amministrativi e sanzioni anche nei confronti della proprietaria dell’appartamento (composto da tre camere) la quale aveva affittato  l’immobile senza contratto di locazione e senza comunicare alle Forze dell’Ordine le generalità degli occupanti (oltre che ai due cittadini marocchini anche ad un’altra coppia).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 822 volte, 1 oggi)