SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta la 12a edizione della Ascoli-San Benedetto, gara podistica organizzata dal Porto 85 Polisportiva con la partecipazione di circa quattrocentocinquanta runners provenienti da undici regioni italiane.

La gara classica, sulla distanza di 33,250 km, “8° Memorial Nazzareno De Cesaris”, ha visto la vittoria del forte atleta etiope Biniyam Senibeta Adugna, dell’Atletica Vomano Gran Sasso, che ha chiuso in due ore e cinquantadue secondi, precedendo nell’ordine il pugliese Antonio Giuseppe Esposito – Amatori Acquaviva delle Fonti – in 2h01’15” e l’abruzzese Francesco Raia – New Castle Castelnuovo Vomano – in 2h03’46”. In campo femminile la gara classica è andata a Denise Tappatà – Atletica e Triathlon Civitanova – che è giunta al traguardo con il tempo di 2h21’36”, al diciassettesimo posto assoluto precedendo la romana Carla Mazza  – Amatori Villa Pamphili – in 2h29’07” e la bionda atleta di Grottammare Katia De Angelis (Marà Avis Marathon Cupra Marittima – 2h33’44”).

«Una giornata positiva in tutti i campi – ha dichiarato l’assessore al bilancio Andrea Traini nel corso delle premiazioni – sia agonistico che atmosferico. Porto il saluto dell’amministrazione che ha come sindaco una persona alla quale piace correre e che quindi apprezza lo sforzo organizzativo del Porto 85 Polisportiva. Personalmente, da ex atleta di questa società – giocai a calcio con la squadra di Roberto Silvestri – sono molto felice per l’ottima riuscita della manifestazione e del debutto della maratona, che ha avuto un discreto riscontro di partecipazione».

La prima Maratona del Piceno, “9° Memorial Paola Cipolloni”, è andata per distacco al tunisino Rachid Hallabou – Acli Macerata – che ha chiuso la gara in 2h51’44”. Secondo posto per Mario Maurizi – Moretti Corva Porto Sant’Elpidio – in 3h02’52”, mentre terzo è giunto Luca Carbonelli – Tribù Frentana Lanciano – in 3h10’39”, e tra le donne ha primeggiato un’altra lancianese, Elide Del Sindaco, quindicesima assoluta, che è arrivata sul traguardo della Rotonda Giorgini in 3h35’12”, seconda Giulia Ranzuglia – Uisp Macerata – in 4h09’52″. La gara sugli 8,5 km è andata a Vincenzo Mancini – 30’40” – tra gli uomini e a Greta Langiotti – 37’49” – tra le donne.

Hanno collaborato le polizie municipali dei paesi attraversati dalla gara, l’associazione carabinieri in pensione (sezione di San Benedetto) e la Protezione Civile. La gara si è avvalsa del patrocinio del comune di San Benedetto, dell’amministrazione provinciale di Ascoli, della Regione Marche e della collaborazione tecnica dell’Uisp, e della collaborazione dell’Hotel Sporting di Nino Capriotti, di andrè media group, della Cantina Ciù Ciù, di Orsini e Damiani ortofrutta e di Romacar Group, oltre che dello sponsor tecnico Karhu.

Hanno collaborato anche la Chimaera, la Guardia Forestale, il Circolo Tennis “Maggioni”, l’istituto Alberghiero con il professor Guardato e gli studenti Benedetta, Martina, Caterina, Morena, Vanessa, Claudia, Gaia, Cristina, Laura, Andrea, Elisabetta, Chiara, Sara e Salvatore, l’Istituto Tecnico Commerciale di San Benedetto con il professor Cesari e le studentesse Martina, Silvia, Aurora, Sofia, Ludovica, Erica e Denise e Alydama. Ottimo il lavoro degli speaker Manrico Urbani e Roberto Falgiani che hanno intrattenuto il pubblico accompagnando e sostenendo l’arrivo degli atleti al traguardo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)