SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è svolta in data 16 settembre la tappa di Eboli, valida per la Serie A 2017 di Ginnastica Artistica e che ha visto piazzarsi la World Sporting Accademy con un ottimo 7° posto finale.

Una prestazione, quella delle atlete guidate da Elena Konyukhova e Jean Carlo Mattoni, di tutto rispetto contro realtà dalla grandissima organizzazione, le quali annoverano atlete di livello assoluto. Un lavoro che assume un maggiore rilievo se si pensa all esordio della giovanissima Laura Addazii in Serie A e alla prestazione di Maria Vittoria Cocciolo, al rientro da un infortunio.

A margine della finale, inoltre, il Presidente della Federazione Ginnastica d’Italia, il cav. Gherardo Tecchi, ha consegnato a Jessica Helene Mattoni, talento della WSA, una borsa di studio che prevede la possibilità di frequentare, dal mese di ottobre, un corso di massofisioterapia della durata triennale presso l’Istituto Enrico Fermi. La scolarship è prevista dalla convenzione tra la FGI – sempre più attenta anche ai percorsi di formazione post agonistici- e l’istituto perugino che durante la stagione è impegnato a fornire assistenza con i suoi istruttori in tutte le competizioni nazionali e internazionali organizzate in Italia dalla Federazione.

Infine, il 18-19 novembre in occasione della “Massilia Cup” le ginnaste, esclusa la giovane Addazii, parteciperanno all’evento in collaborazione con Avant Guarde Les Mans ed Osona Club, della città di Vic, in Catalogna. Un gemellaggio con tre regioni diverse dell’Europa che dimostra l’importanza ed il valore del progetto della World Sporting Academy. Dal 1 al 5 ottobre, oltretutto, una rappresentativa dell’Osona verrà ad allenarsi proprio a San Benedetto del Tronto

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 342 volte, 1 oggi)