SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cappelletti punisce la Samb da corner, segui le interviste dei protagonisti in campo. Il presidente critico con le punte. Segui le interviste.

Franco Fedeli: “Sconfitta brutta, brutta, brutta. Io ho visto una squadra molto molle, non abbiamo attaccanti, Miracoli si è mangiato un gol grosso come una casa. E’ un passo indietro rispetto alle ultime partite in casa. Loro sono riusciti a vincere perché secondo me hanno giocato meglio. A parte l’errore del portiere non abbiamo prodotto niente di che. Io non ci sto e negli spogliatoi ho chiesto di cambiare atteggiamento. L’unica nota positiva sono i giovani, per il resto mi rode che tanti cosiddetti esperti con contratti importanti non traducano in campo quel che valgono. Il problema, anche a Reggio, potrebbe essere che ci chiudiamo dietro e abbiamo paura come spesso accade. Poi un gol in quelle condizioni li prende.”

Pierpaolo Bisoli: “Nel primo tempo non siamo riusciti a capitalizzare le occasioni che abbiamo avuto mentre nella ripresa dopo un’occasione all’inizio la Samb aveva preso campo e con i suoi esterni ci ha messo in difficoltà. Il calcio poi è crudele, abbiamo segnato su calcio d’angolo mentre loro stavano giocando meglio. Paradossalmente meritavamo di vincere contro il Vicenza e di pareggiare magari oggi. La mia squadra sta crescendo dopo la partita persa a Renate.La Samb ha provato a giocare sulla superiorità sulle fasce ma noi siamo stati bravi a chiudere impedendogli di tirare, il loro presidio nella ripresa, alla fine, è stato solo di campo.”

Diego Conson: “Se devo dire la verità ho avuto poco l’impressione che ci potessero fare gol. Le partite purtroppo si risolvono anche su palle inattive. Dobbiamo migliorare sui calci d’angolo anche noi, ci lavoriamo sempre ma non riusciamo a fare gol per ora. La partita è stata preparata bene, lo staff ci ha fatto dimenticare Fermo e adesso dobbiamo pensare subito a un’altra difficile trasferta come quella di Reggio”.

Simone Mattia: “Stavamo crescendo dal punto di vista del gioco quando abbiamo preso gol, purtroppo è andata male. I tanti prendono gol da calcio d’angolo, noi marchiamo a uomo e Cappelletti era mia, ho subito un blocco e non sono riuscito a saltare. Sconfitta che creerà problemi? Dobbiamo prendere il meglio anche da questa sconfitta e prepararci alla trasferta di Reggio Emilia. Il mio ruolo? Mi trovo bene a fare il terzino e mi metto a disposizione del mister. Ho visto comunque un buon gioco e penso che alla fine i risultati arriveranno”.

Francesco Moriero: “Abbiamo perso una partita che faccio davvero fatica a commentare, la squadra che affrontavamo era forte ma io ho visto buon gioco da parte nostra e questo risultato mi fa arrabbiare.Li abbiamo presi alti, siamo andati a pressare e in alcuni frangenti abbiamo anche costruito, mi fa arrabbiare e mi brucia aver preso gol in quel momento perché sembrava che potessimo segnare da un momento all’altro. Miracoli? Deve stare sereno perché il gol arriverà. I giovani? Se giocano in questa maniera perché non farli giocare? Oggi si sono comportati molto bene. Quando prendo le decisioni è perché ne sono convinto. Andiamo a Reggio Emilia a giocarcela a viso aperto.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.516 volte, 1 oggi)