SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il presidente del consiglio comunale Giovanni Chiarini ha convocato per la mattina del 30 settembre la prossima riunione dell’assise sambenedettese. Fra i punti all’ordine del giorno, come prevedibile, non ci sarà nessuna deliberazione sul project financing relativo alla piscina Gregori che necessiterà, dunque, di qualche altro passaggio in commissione.

Fra i punti all’ordine del giorno una variazione al bilancio di previsione(ne discuterà la commissione bilancio il 27 settembre), la revisione straordinaria delle società partecipate dal Comune, che sarà oggetto, preliminarmente, di una riunione della commissione Affari Generali il prossimo 26 settembre, la presa d’atto del nuovo documento di politica ambientale che si rifà agli standard Uni En Iso 1401 (Standard certificabile).

Sul piatto dei consiglieri poi, oltre a una delibera sull’erogazione dei contribuiti di alleggerimento della pressione tributaria, forse la votazione più importante: si deciderà infatti se dare il via libera al nuovo regolamento che, se approvato, cambierà il volto e l’organizzazione dei comitati di quartiere. Fra le novità un nuovo sistema di elezione dei presidenti, una rendicontazione più controllata e trasparente delle spese e anche la suggestiva possibilità di “fondere” due o più quartieri fra loro previo referendum.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 295 volte, 1 oggi)