SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Come partner della Onu Italia-Unric, per la terza edizione 2017/18 la Omnibus Omnes emette i due bandi di concorso legati al mondo del mare e alle Giornate Onu, che hanno riscosso un grande successo nella scorsa edizione.

Quest’anno le scuole elementari coinvolte vedranno, oltre a San Benedetto del Tronto, Grottammare, Cupra Marittima e Martinsicuro, anche quelle di Alba Adriatica, creando un “ponte ideale” tra gli alunni e le cittadine rivierasche di Marche e Abruzzo. Il primo bando di concorso, legato alla celebrazione della Giornata Onu dei Lavoratori Marittimi, è per la borsa di studio “Omnibus”,  per studenti figli di lavoratori marittimi e vittime del mare, frequentanti la 5° classe delle scuole primarie statali dei Comuni partecipanti. Il vincitore assoluto della edizione 2016/17  è stato Nicola Ricci di Cupra Marittima.

Il secondo bando, legato alla Giornata Onu degli Oceani, è per il concorso di disegno “Viviamo il mare” per alunni frequentanti la 3° classe delle scuole primarie statali  dei Comuni coinvolti. Il tema è il mare, il rispetto e la tutela dell’ambiente costiero.  Vincitrice assoluta della edizione appena passata, è stata Melissa Ciffo della Scuola Moretti di San Benedetto. I Bandi sono disponibili presso le Scuole Primarie Statali dei Comuni coinvolti e per info si può contattare la associazione a info@omnibusomnes.org. Le premiazioni avverranno durante la celebrazione delle Giornate Onu, a fine giugno 2018, durante le quali è prevista la presenza del Responsabile Onu Italia, il Dott. Fabio Graziosi, già intervenuto a giugno scorso.

Dice Raffaella Milandri, Presidente della Omnibus: “Celebrare il mare insieme ai bambini delle scuole elementari è una soddisfazione grandissima  per tutti. E lo scorso 30 giugno durante la premiazione e le Giornate Onu, avvenuta presso la Capitaneria di Porto, abbiamo avuto oltre al Dott. Graziosi dell’Onu una ampia partecipazione di Autorità dei Comuni coinvolti. In quella occasione abbiamo anche assegnato i primi due “bonus bebè” da 2000 euro cadauno a giovani famiglie di Arquata del Tronto: una grande emozione e un auspicio di rinascita. Per gli studenti con residenza ad  Arquata del Tronto abbiamo appena emesso un bando specifico: un minimo di 16 borse di studio da 1000 euro cadauna. Un piccolo sollievo per la comunità”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 116 volte, 1 oggi)