SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sta facendo discutere il mio ultimo DisAppuntoSamb, critiche fuori luogo dopo la sconfitta anomala di Fermo“. Ci può stare anzi ci sta, i pareri differenti danno sapore al gioco del calcio che, più che uno spettacolo, è passione. Ai tantissimi che si sono espressi nella rubrica dei commenti, con il loro parere, positivo o negativo, ho lasciato lo spazio che meritano. A qualcuno ho risposto ad altri no. Sui social invece pare che alcuni nostri lettori sono andati fuori le righe rischiando querele. Anche con il placet di qualche giornalista, mi riferiscono. Approfondirò la questione con calma.

Passando alle cose serie, siccome sono abituato a mettermi in discussione, ho chiamato il presidente della Samb per ragionare insieme della sconfitta di Fermo. Ha visto la partita in Tv e conoscendolo non deve aver preso troppo bene la sconfitta contro i canarini, per altro con un secondo gol beffardo in contropiede negli ultimi minuti di recupero. Di solito si perde con un gol per tempo, la Samb stavolta ha perso con un gol… per partita.

Se Franco Fedeli fosse stato presente al “Recchioni” cosa avrebbe detto a “caldo”? Posso immaginarlo. Ho quindi deciso di sentirlo a 24 ore dalla fine della partita quando, si sa, la rabbia del momento è passata (più o meno).

Presidente, com’è lo stato d’animo a 24 ore dalla partita?

“Insomma, che le devo dire, la partita di ieri è da dimenticare”

Qualche attenuante, però, forse c’è: la Fermana partiva da uno a zero, aveva solo un’ora di gioco davanti e si è subito chiusa

“E’ normale che loro facessero quel tipo di partita. Vincevano e avevano tutto l’interesse di metterla sul piano della rissa”

Tutto qui?

“Certi giocatori sono mancati, da Bacinovic per esempio nonostante un buon inizio mi aspetto qualcosa di più. Sul resto della squadra bisogna capire che noi siamo la Sambenedettese e se vogliamo fare un passo importante quest’anno, queste partite vanno vinte perché se ieri avessimo vinto saremmo stati la bellezza di due punti avanti a tutti quanti in classifica”

In questi casi si dice che non tutte le ciambelle escono col buco, come per esempio contro la Feralpisalò.

“Sì, va bene, ma mi aspettavo comunque una prova più massiccia”

Penso che il suo pensiero rifletta un po’ quello di tutti i tifosi. Anche se una minoranza, e l’ho anche scritto, è già subito partita in quarta e ha fatto osservazioni molto critiche sull’allenatore e in parte anche sulla società, qualcuno vi rinfaccia di non aver preso una punta già rodata o di aver assunto un tecnico che ritengono un perdente… dopo tre vittorie e una sconfitta ‘anomala’!

“Guardi anche se non sto molto a San Benedetto credo di essere in sintonia con la maggior parte dei tifosi rossoblu. Questi tifosi, invece, non li voglio. So che sono pochise ne stessero a casa la domenica oppure gli riportiamo Moneti, magari così saranno più contenti”.

(Ecco un siparietto dal web che conferma le parole del presidente: scrive uno dei pochiNon si può criticare Fedeli perché sennò al signore Perotti (cioè al sottoscritto Ndd) non va bene“. Gli risponde uno della maggior parteNon va bene alla maggioranza degli sportivi“.  Una volta si diceva: come volevasi dimostrare)

In effetti, paradossalmente si sentono più critiche nella sua gestione che in quella di Moneti, anche guardando a qualche polemica dell’anno scorso. Pare inoltre che a qualcuno dia fastidio quando Riviera Oggi fa i complimenti a lei e a tutta la società. Addirittura ritengono il sottoscritto colluso con lei e con il suo staff. Io non mi preoccupo perché per me parla la storia, però…

“Voglio dire soltanto questo. L’anno scorso sono stato premiato come miglior presidente della Lega Pro e ovunque andiamo tutti ci fanno i complimenti per la serietà della gestione del club. Per dirle qualche fatto noi abbiamo già pagato due stipendi, paghiamo regolarmente tutti, dagli steward agli autobus che ci portano in trasferta e poi i campi, i vigili, l’Iva, l’Irpef e quant’altro. Neanche le voglio ascoltare le critiche alla società”.

Bene presidente, grazie per la chiacchierata. Ci vediamo domenica.

“Certamente. Speriamo di fare il risultato, è una partita molto importante”.

 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.811 volte, 1 oggi)