SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si svolgerà sabato 23 settembre, presso il Teatro Comunale Concordia, il concerto “Iamamashido“, l’evento dell’associazione Aina Onlus in memoria di Luigi Quondamatteo.

Durante la serata, che inizierà alle ore 21, si esibiranno i “The Red Band“, ragazzi ospiti delle case-famiglia “Il Fiore del Deserto”; voci, corde, tastiere e percussioni animeranno una serata all’insegna della solidarietà. Il ricavato dei biglietti, infatti, servirà a finanziare il villaggio famiglia “Bimbi del Meriggio” di Nchiru, in Kenya, che attualmente ospita oltre cento bambini e adolescenti orfani sieropositivi.

“Uno dei problemi che ci sta a cuore è il futuro degli adolescenti – dice a tal proposito la fondatrice di Aina Vittoria Quondamatteo – Sono ragazze e ragazzi che abbiamo accolto da piccoli, curato, fatto studiare, e ora vorremo accompagnarli verso un futuro che li veda autonomi. Tutti i nostri ospiti assumono farmaci efficaci per HIV/AIDS, e l’infezione è sotto controllo, consentendo loro una vita complessa ma vita. Mio padre, Luigi, ha seguito le storie, i dolori e le gioie di questi bambini. Li ha conosciuti perché è venuto più volte al villaggio, e ha portato un po’ di San Benedetto in Africa con foto e stampe. Insieme ci siamo interrogati su come accompagnare questi ragazzini verso il futuro – ha affermato –  Il primo obiettivo che abbiamo scritto nello statuto è quello di finanziare borse di studio per la formazione di questi ragazzi, che non hanno nessuno, perché costruiscano un futuro che consenta loro di vivere e curarsi con dignità – ha proseguito –  Il secondo obiettivo è sostenere i bambini più piccoli per quanto riguarda le cure, l’istruzione e la vita quotidiana, attraverso le adozioni a distanza.  Ho pensato che il luogo migliore dove presentare per la prima volta la Fondazione ed i suoi obiettivi non poteva che essere San Benedetto”.

Vittoria Quondamatteo, psicologa e psicoterapeuta, ha dedicato al volontariato tutta la sua vita. L’Associazione AINA, fondata nel 1993, si occupa di sostegno a tutto tondo, sia in Africa che in Italia: dal 2001, in particolare, gestisce diverse case-famiglia sparse nel territorio nazionale, offrendo assistenza, corsi professionali e creativi ai giovani ospiti. Da queste attività è emerso, tra i vari talenti, quello musicale. “The Red Band”, il gruppo formatosi di conseguenza, ha già registrato il suo primo Cd a Roma, nel gennaio 2017. Durante il concerto di sabato saranno eseguiti brani tratti dalla raccolta, ed il Cd sarà in vendita al pubblico.

Il costo del biglietto è di 15 euro. La cittadinanza è invitata a partecipare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 366 volte, 1 oggi)