SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E ci risiamo. Ancora una volta è stata scritta una delle più belle pagine della storia dell’Atletica Sambenedettese. Stavolta lo scenario che ha visto protagonisti gli atleti della Collection è stato proprio il nuovissimo campo di atletica leggera della città di San Benedetto che sabato 16 e domenica 17 settembre ha ospitato i Campionati Regionali Individuali della Categoria Cadetti/e ed Allievi/e.

Le gare erano valide anche come ultima fase dei Campionati di Società Marchigiani delle due categorie ed hanno visto l’atletica rivierasca tingersi 12 volte d’oro con altrettanti titoli regionali vinti dagli straordinari atleti di casa.

E’ stato un tripudio di emozioni, gioie e di commozione in un impianto baciato dal sole, gremito da atleti, dirigenti, tecnici, genitori ed appassionati provenienti da tutta la Regione che hanno sostenuto instancabilmente i protagonisti delle numerose gare.

Tra i Cadetti e le Cadette, atleti/e nati negli anni 2002 e 2003, la Collection Atletica Sambenedettese ha clamorosamente bissato il successo dello scorso anno vincendo il Campionato Marchigiano a squadre sia a livello maschile che femminile.

Questo grande successo è stato ottenuto grazie ad una serie di vittorie e medaglie , a partire dal doppio oro per Emanuele Mancini nei 100 e 300 metri ad ostacoli, dall’esaltante vittoria di Emanuel Farella nel lancio del peso che , con una bordata a 13 metri e 7 centimetri, ha letteralmente frantumato il suo primato personale, emulato dalla pesista cadetta Giorgia Di Salvatore che , per un solo centimetro sull’anconetana Marani, si è laureata nuova campionessa regionale con la misura di 10,51.

Altri successi in questa categoria quello di Daniele Rossi nel lancio del disco e di Isabel Ruggieri nel salto triplo con 10,97, nuovo record sociale oltre alla medaglia d’argento conquistata nei 300 metri ad ostacoli.

Da segnalare i bronzi di Giulia Rossi nel lungo , di Irene Pagliarini negli 80 metri ( giunta quarta nei 300 metri con il suo nuovo personale di 44”05) , di Marta Di Girolamo nel lancio del martello e di Edoardo Silvestri nel salto in lungo che si è migliorato fino a 5,52 ed anche nel triplo con 12,11.

Nella categoria Allievi ed Allieve ( nati/e negli anni 2000 e 2001) , doppia affermazione annunciata di Emma Silvestri che si è aggiudicata le gare dei 400 metri e dei 400 metri ad ostacoli e netta vittoria dell’astro nascente Edoardo Giommarini nel salto con l’asta con la misura di 4 metri.

Due ori nelle staffette : neo campionesse regionali nella 4 x 100 Sofia Giuliani, Arianna Bruno, Giorgia Amatucci ed Emma Silvestri mentre Davide Caioni, Edoardo Giommarini, Massimo Tanzi e Lorenzo Corsini hanno vinto, in un appassionante testa a testa con l’Atletica Fermo, il titolo nella staffetta 4 x 400.

Inoltre da segnalare la vittoria di Micol Cojocaru nel lancio del disco con 31,15, l’argento di Alessia Mariani nel peso con 11,27, di  Marco Mancini nei 110 ostacoli ( giunto quarto nei 100 metri con  11”55) , di Stefano Cugnigni nel triplo, di Arianna Bruno nei 200 metri con 27”76 e di Arianna Falasca Zamponi nel lancio del giavellotto con 33,21 . Tutti personal best, crono e misure che rappresentano le migliori performances degli atleti ed atlete citati, ottenute nel momento più importante della stagione : risultati cruciali e determinanti per la probabile qualificazione per la Finale Adriatico da parte degli Allievi e delle Allieve della Collection Atletica Sambenedettese che verrà organizzata proprio a San Benedetto del Tronto il 30 settembre ed il primo di ottobre. Occorrerà attendere che vengano stilate e rese note le Classifiche nazionali ma ci sono alte possibilità che gli Orange abbiano centrato questo prestigioso obiettivo di stagione.

Un plauso particolare va al pluri campione italiano Mark Nalocca che è stato uno speaker d’eccezione ma soprattutto ai tecnici del club rivierasco quali, in rigoroso ordine alfabetico : Adalgisa Vecchiola, Anna Mancini, Cesare Alesi, Federico Latini, Francesco Butteri, Giuseppe Giorgini, Patrizia Bruni e Teresa Morelli.

Infine da evidenziare la grande impresa di Giorgio Olivieri, 16enne sangiorgese del Team Atletica Marche, che è riuscito a migliorare il primato italiano under 18 nel lancio del martello con 76.53, riscrivendo il precedente limite nazionale di 75.76, ottenuto dal friulano Marco Bortolato il 24 settembre 2011 a Gorizia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 513 volte, 1 oggi)