SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella giornata del 19 settembre inizieranno i lavori di rimozione del materiale delle fioriture algali che si sono accumulate alla foce del torrente Albula.

A tale scopo è stato svolto in mattinata un sopralluogo del  responsabile del servizio Qualità Urbana del Comune Lanfranco Cameli ed l’Ad di Picenambiente Leonardo Collina.

“Pur trattandosi di un evento naturale che non rappresenta certo un’emergenza sanitaria – spiega l’assessore all’ambiente Andrea Traini – certamente la presenza, in tale  quantità, di materiale organico spinto all’interno della foce del torrente dalle mareggiate degli ultimi giorni sta creando un oggettivo disagio per il forte odore che le alghe emanano. Per questo, abbiamo ritenuto di procedere con urgenza per risolvere l’inconveniente prima che la situazione peggiori”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)