SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una dichiarazione indubbiamente forte e che potrebbe essere destinata a far discutere. “Stiamo crescendo una generazione di ragazzi che in futuro avranno al cirrosi epatica o altri gravi problemi di salute”. A pronunciare queste dichiarazioni è l’esponente del Pd sambenedettese Pier Giorgio Giorgi, che qualche mese fa aveva corso per la segreteria del partito.

Il contesto è quello di una conferenza stampa aperta a esponenti e iscritti del partito in cui, fra le altre cose, si è parlato anche del fenomeno “Movida”, da anni al centro delle cronache politiche, e non solo, della città. “Ho collaborato per anni con la Comunità di Sant’Egidio e ho visto e continuo a vedere ragazzi malati di cirrosi epatica a 25 anni” chiosa sempre Giorgi che ha un’idea chiara del perché di questa emergenza: “A San Benedetto la sera si viene solo per bere e con la possibilità di poter acquistare short alcolici a un euro il fenomeno dell’alcolismo cresce”.

Insomma, Giorgi non è il primo né l’ultimo a sollevare questioni di salute legate ai giovani e all’alcool ma forse è uno dei primi a parlarne così apertamente e con frasi di un impatto del genere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 921 volte, 1 oggi)