FERMO – Controlli della Polizia di Stato sul territorio nei giorni scorsi.

In particolare sono state individuate tre appartamenti “a luci rosse” nel Fermano.

I poliziotti hanno accertato che alcune prostitute esercitavano la prostituzione pubblicizzando la loro attività su siti on-line e riviste specializzate.

Il Commissariato di Fermo dopo aver individuato gli appartamenti utilizzati per la prostituzione, oltre a verificare la regolarità del contratto (a volte inesistente e quindi come si suole dire in nero) ha posto il proprietario dell’immobile a conoscenza dell’attività che viene svolta all’interno dell’unità abitativa stessa.

“Questo in relazione al fatto che i proprietari sempre hanno sostenuto di ignorare quanto accadesse negli immobili di loro proprietà” affermano dagli uffici.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.321 volte, 1 oggi)