GROTTAMMARE – In nottata, a Grottammare, i Carabinieri della Compagnia di San Benedetto del Tronto, dopo una mirata attività info-investigativa, hanno arrestato E.S., quarantenne,  esponente del noto clan camorristico “Di Lauro” operante a Napoli.

Il soggetto,  che si trovava in zona per motivi al vaglio degli organi investigativi, era ricercato da circa tre mesi, in quanto colpito da un ordine di carcerazione emesso dall’Autorità Giudiziaria di Napoli, poiché condannato a scontare  la pena di quattro anni e quattro mesi di reclusione per il reato previsto e punito dal noto articolo  416bis (associazione di tipo mafioso) del Codice Penale.

L’arrestato, condannato dall’Autorità Giudiziaria partenopea per la sua appartenenza alla camorra, è stato subito rinchiuso nel carcere di Fermo.

La particolare attività è l’ulteriore dimostrazione della sempre vigile attenzione di tutti i Carabinieri delle province di Ascoli Piceno e Fermo non solo verso la criminalità comune e predatoria in danno degli onesti cittadini, ma anche verso altre forme delinquenziali che potrebbero infiltrarsi sul territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.924 volte, 1 oggi)