SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ieri vi abbiamo mostrato un video (CLICCA QUI) che riguardava la situazione del Fiume Tronto nel 2015, quando la campata centrale versava nelle odierne condizioni che hanno portato a diverse segnalazioni e all’intervento, pare immediato, della Regione. A riguardo pubblichiamo una segnalazione del consigliere del Pd Tonino Capriotti che ci tiene a precisare come, quella volta, l’alveo fu pulito grazie all’intervento di Rfi (ovviamente competente visto che il ponte sovrastante l’ostruzione è attraversato dalla ferrovia) su segnalazione del presidente della Riserva Sentina che allora era Sandro Rocchetti.

“Gentile direttore
Riguardo l’articolo correlato di video che mostra il ponte ferroviario sul fiume Tronto già ostruito da detriti nel 2015 , si fa presente che esso all’epoca venne pulito ad opera di R.F.I. (Rete Ferroviaria Italiana) che ne ha competenza su pressione dell’allora presidente della riserva naturale regionale Sentina Sandro Rocchetti che mobilitò allo scopo l’allora corpo forestale dello Stato (oggi carabinieri forestali ) Comando di Ascoli Piceno e la protezione civile regionale tramite quella comunale.Quindi il video in questione -pur molto interessante- non ha nulla a che vedere con la situazione odierna che ha cominciato a svilupparsi successivamente fino ad arrivare alla situazione pericolosa odierna.”

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 650 volte, 1 oggi)