ACQUAVIVA PICENA – Mattinata di festa nel Piceno, quella del 13 settembre.

E’ stata inaugurata ad Acquaviva Picena la nuova scuola realizzata grazie ai tre moduli Expo di Milano donati dalla Regione Lombardia dopo gli eventi sismici del 2016. Sono stati consegnati “simbolicamente” dall’assessore regionale alla Sicurezza, Protezione civile e Immigrazione Simona Bordonali al sindaco Pierpaolo Rosetti durante la cerimonia cui hanno partecipato le massime autorita’ civili e religiose delle Marche. Donati anche 20.329 euro dal direttore generale della protezione civile, Fabrizio Cristalli, frutto della beneficenza effettuata del personale della Regione Lombardia.

Il primo cittadino ha dato il benvenuto a casa agli studenti e ai docenti: “L’anno scolastico trascorso è stato un anno di solidarietà, un anno di lavoro in cui abbiamo conosciuto persone speciali, in cui la collaborazione con le tante istituzioni intervenute ha trasformato un sogno in realtà”.

Rosetti ha dato spazio ai ringraziamenti: “Grazie alla Regione Lombardia, ai suoi rappresentanti, a tutti i dipendenti, ai volontari della protezione civile della Lombardia che hanno reso possibile il ritorno a casa dei nostri ragazzi. Grazie​ alla Regione Marche che ha posto le basi concrete per il futuro della nostra scuola ed alle amministrazioni di Monteprandone e Monsampolo del Tronto che ci hanno ospitato nel corso dell’anno scolastico trascorso”.

Il ringraziamento più sentito, però, lo ha riservato alle famiglie acquavivane: “Grazie per aver creduto nella nostra Acquaviva Picena”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 546 volte, 1 oggi)